in

Carte di credito crittografiche: cosa sono e perchè averle

Nel sistema finanziario tradizionale e inflazionistico, prima dell’inevitabile confronto deflazionistico della tecnologia, il debito e il credito hanno funzionato a nostro vantaggio. Jeff Booth delinea magistralmente la linea temporale nel suo libro, The Price of Tomorrow.

“Ci aspettiamo di iniziare la nostra carriera, guadagnare di più nel tempo e, si spera, allo stesso tempo superare l’aumento dei prezzi.

Se siamo abbastanza fortunati da aver acquistato attività, l’aumento dei prezzi di tali attività, a causa dell’inflazione, crea ricchezza a lungo termine. Se facciamo leva su queste attività aggiungendo debito, il nostro rendimento è ancora maggiore perché l’attività aumenta di valore mentre i dollari che paghiamo in debito sono valutati in dollari di oggi … ripaghiamo il debito domani in dollari che valgono meno. “

Inserisci criptovaluta e DeFi

Poiché sempre più utenti incorporano criptovaluta e DeFi (finanza decentralizzata) nelle loro vite, ci saranno inevitabilmente più prodotti di consumo sviluppati.

Man mano che la criptovaluta diventa mainstream, ci adatteremo e adotteremo nuovi modi di prestito, prestito, picchettamento, acquisto e spesa. I mercati stanno diventando più competitivi nel tempo, il numero di utenti sta esplodendo nello spazio e la capitalizzazione di mercato totale delle principali monete è in aumento.

Gli effetti di rete stanno mettendo sotto pressione il sistema economico tradizionale per competere o togliersi di mezzo, e molti stanno inevitabilmente considerando quando e se entreranno nell’arena.

Molti lo hanno già fatto, e molti altri saranno lasciati indietro.

Carte di credito crittografiche: i primi utilizzatori

Stiamo già riscontrando un enorme interesse per il mercato. Secondo Blockworks, nella prima metà del 2021 sono stati spesi oltre $ 1 miliardo in carte di credito cripto-collegate solo attraverso Visa. Quel miliardo di dollari in transazioni è andato a quasi 70 milioni di venditori in diversi settori. Visa ha persino pubblicato il proprio post sul blog nel loro hub di innovazione, vantandosi di come Visa aiuti la criptovaluta a muoversi (ironicamente, Visa ha acquistato un cryptopunk prima di mettere bitcoin sul bilancio).

“Oggi il valore delle risorse crittografiche detenute nei portafogli digitali regolamentati è di centinaia di miliardi. Per le decine di milioni di persone che utilizzano queste piattaforme, uno dei modi più semplici per spendere criptovalute è attraverso una carta Visa.

Anche Mastercard sta entrando in gioco, essendo diventata il fornitore esclusivo di carte di credito di Gemini e acquisendo la società di analisi blockchain CipherTrace.

La curva di adozione delle criptovalute

Cosa significa l’ingresso dei principali attori fintech nello spazio delle carte di credito crittografiche per la curva di adozione di Bitcoin e crypto?

Uno sguardo alla potenziale S-Curve di Bitcoin. Credito di Osprey.

In questo momento siamo nelle fasi intermedie o finali della maggioranza iniziale. Molti nel settore credono che il prossimo passo siano le principali istituzioni e governi, che costituiranno la maggior parte della maggioranza tardiva man mano che attività come Bitcoin diventeranno mainstream.

Per la maggioranza tardiva e i ritardatari, vedere le parole “Visa” e “Mastercard” accanto a loghi innovatori come Strike, Gemini, SoFi e Crypto.com potrebbe aggiungere la credibilità necessaria per salire a bordo del prossimo miliardo di utenti crittografici. Il problema, ovviamente, è che nell’immediato futuro le reti di Visa e Mastercard diventeranno irrilevanti poiché il costo delle transazioni attraverso la rete Lightning di Bitcoin andrà a quasi 0 e le transazioni diventeranno senza soluzione di continuità. Non guardare oltre l’integrazione di Twitter dell’API di pagamento lampo di Strike.

Perché dovrei ottenere una carta di credito crittografica?

L’inflazione gioca un ruolo in questo caso. Se i tuoi dollari guadagnati duramente hanno meno potere d’acquisto nel tempo, inevitabilmente i tuoi premi subiranno la stessa pressione inflazionistica. La stessa cosa che ti ha spinto o tirato ad acquistare il tuo primo Bitcoin, è la stessa cosa che ti porterebbe alla tua prima carta di credito crittografica o ti allontanerebbe da una carta premi tradizionale.

I tradizionali schemi di premi con carta di credito hanno alcune ovvie limitazioni, una delle quali è la geografia. I premi che guadagni sulla tua carta American Express spesso non sono intercambiabili con un buon pasto in un ristorante italiano a Firenze. Una delle promesse della crittografia è che i confini sono privi di significato.

Uno degli elementi fondamentali del mercato delle criptovalute è che elimina l’intermediario. Nessun orario di apertura e chiusura, nessun costo, nessuna approvazione e nessuna domanda. Nel mercato tradizionale delle carte di credito, le banche guadagnano interessi sulle tue spese, ma ottengono anche una grande percentuale della commissione nel mezzo …

“… Le commissioni Le banche mercantili pagano le banche emittenti di carte ogni volta che un cliente utilizza una carta per effettuare un acquisto. – Blockworks”

Inoltre, le carte di credito crittografiche rendono facile spendere effettivamente le tue criptovalute nel mondo reale. Molte delle popolari carte di credito crittografiche sono emesse dagli scambi. Questi scambi ti permetteranno di convertire il tuo saldo crittografico in dollari in pochi secondi. È un processo senza soluzione di continuità che consente agli utenti di saltare il processo di vendita delle loro criptovalute e quindi di trasferirle su un conto bancario tradizionale. Questo processo può richiedere giorni (o addirittura settimane in casi estremi), quindi è facile capire perché le carte di credito crittografiche sono attraenti.

Le carte di credito crittografiche potrebbero sbloccare nuovi utenti crittografici?

Le carte di credito crittografiche aprono una strada completamente nuova per i consumatori.

Gli innovatori e gli early adopter detengono principalmente asset come Bitcoin a causa della loro permanenza e riserva di valore. Molti non vedono ancora la criptovaluta come un vero e proprio mezzo di scambio che possono uscire nel mondo e utilizzare per acquistare beni e servizi di uso quotidiano. Le carte di credito crittografiche sono uno sblocco iniziale, che ci consente di spendere e mettere dollari al lavoro, mentre guadagniamo in cripto. Stiamo spendendo denaro morbido che sta perdendo potere d’acquisto, e tu sei ricompensato per averlo fatto in valuta forte che ritieni apprezzerà in valore.

Ci dà il potenziale per imbarcare gli scettici e la maggioranza tardiva. Per coloro che vogliono ancora operare in dollari come farebbero normalmente, questo dà all’utente la possibilità di vedere i loro premi crittografici crescere nel tempo. Se gli piace quello che vedono, sono più propensi a progettare la propria strategia crittografica a lungo termine e guarderanno indietro alla loro carta premi come una potenziale scintilla.

Quali sono le opzioni della mia carta di credito crittografica?

Gemini, Coinbase e BlockFi sono stati grandi giocatori per entrare presto nel gioco e offrire un modello di carta di credito tradizionale, incentrato sul guadagnare interesse per la criptovaluta; principalmente Bitcoin. Altri, come Fold, si concentrano su premi e risparmi su altre piattaforme. Altri sono più vicini a un modello “prepagato” in cui si avvia prima una determinata quantità di valuta sulla carta per spendere e guadagnare premi, come la carta Visa di Crypto.com.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels karolina grabowska 5980567

Come evitare le commissioni Bitcoin

invest 00011

Previsione prezzo Telos 2022 – 2025 – 2030