in

Chia Coin: cos’è e come funziona?

La moneta di Chia è una delle nuove criptovalute più interessanti in circolazione. Ma di cosa si tratta?

Cos’è la Chia Coin?

La criptovaluta Chia si basa sulla rete Chia, che è stata creata da Bram Cohen, il creatore del sistema di condivisione file BitTorrent, nel 2017. La stessa moneta Chia è stata lanciata nel maggio 2021.

Potresti chiederti cos’è in sostanza questa moneta e come funziona. Bene, ciò che distingue la moneta Chia dalle altre criptovalute è il suo impegno nel rispettare l’ambiente. Il modo in cui viene estratta la moneta di Chia può esser chiamata agricoltura, piuttosto che estrazione. Questo dà l’impressione di qualcosa di buono per l’ambiente, rispetto alla reputazione di bitcoin, che dicono essere dannoso per l’ambiente. Ma non è necessariamente una questione di semantica. 

Per inciso, non confondere l’agricoltura con il pharming, un sistema fraudolento di reindirizzamento degli utenti a siti falsi. È importante non mescolare le due cose. 

L’impegno di Chia per i valori verdi ha aiutato a farla notare nel maggio 2021, quando il CEO di Tesla Elon Musk ha detto che non voleva che la sua azienda prendesse più bitcoin a causa dei danni ambientali causati dalla loro estrazione. 

Come si estrae Chia

Allora, qual è la differenza tra agricoltura e estrazione mineraria? Cohen afferma che il problema quando si tratta di estrarre criptovalute in modo ecologico risiede nel fatto che, tradizionalmente, lavorano sull’algoritmo p roof-of-work (PoW) . Questo algoritmo protegge la blockchain dagli abusi, costringendo ciascuno dei partecipanti al sistema a svolgere un certo compito, solitamente complesso, che a sua volta richiede una potenza di calcolo significativa, che utilizza energia, che è spesso dannosa per l’ambiente.

Chia Coin, d’altra parte, offre un algoritmo fondamentalmente diverso per il funzionamento del suo sistema: Proof of Space and Time. In questo caso, la risorsa principale per il token mining non è l’implementazione di complesse attività matematiche (come nel caso del proof-of-work) ma lo spazio libero sui dischi rigidi dei partecipanti alla blockchain. Più spazio libero ha un coltivatore di Chia sul proprio disco, più gettoni può guadagnare.

I creatori di Chia coin affermano che l’uso di un algoritmo diverso aumenta significativamente l’efficienza energetica, e quindi l’eco-compatibilità, del loro altcoin.

Ciò che è degno di nota è che non hai bisogno di un PC molto potente per coltivare la chia (XCH). Secondo i requisiti minimi ufficiali, il computer deve essere dotato di un processore quad-core, due gigabyte di RAM e un SSD (unità a stato solido) con un minimo di 360 GB di spazio libero, più il software stesso.

Tuttavia, vale anche la pena sottolineare che più potente è il tuo computer, più efficiente e di successo sarà la sua coltivazione di chia. Chi ha provato a coltivare l’altcoin con un sistema vicino ai requisiti minimi afferma che, secondo calcoli preliminari, l’agricoltura può richiedere fino a diversi anni (utilizzando uno speciale calcolatore per l’agricoltura di chia, è possibile calcolare quanto tempo ci vorrà per coltivare le monete sul tuo sistema).

Allo stesso tempo, i creatori stanno spingendo l’orientamento user-friendly della loro valuta virtuale. Cohen dice che chiunque sappia come usare Internet può coltivare XCH e che tu puoi farlo comodamente da casa tua.

I creatori di XCH parlano anche della maggiore sicurezza della loro criptovaluta, che si ottiene attraverso l’uso del proprio linguaggio di programmazione, Chialisp.

La storia così lontana

Nel marzo 2021, la mainnet, o rete blockchain, è stata lanciata per l’estrazione di chia coin e all’inizio di maggio XCH è diventata pienamente operativa, con un prezzo di lancio di chia coin di $ 1.600. Al momento della scrittura (27 maggio 2021), il valore della moneta di chia era di $ 828,40, in calo rispetto al prezzo iniziale, ma in aumento rispetto al minimo del 6 maggio di $ 562. 

Tuttavia, a fine maggio, la società Chia Network – la creatrice della criptovaluta – è stata valutata mezzo miliardo di dollari e durante l’ultimo round di finanziamento è riuscita a raccogliere 61 milioni di dollari. 

Conseguenze non volute

Ci sono già grandi domande sul principale punto di forza della moneta di chia. L’ecologia della sua estrazione rispetto al tradizionale crypto mining. I dischi rigidi, necessari per coltivare l’altcoin, non sono fatti di aria sottile e la loro produzione influisce anche sull’ambiente.

Uno dei maggiori produttori di hard disk, Western Digital, ha già segnalato un aumento della domanda per i suoi prodotti, e in Asia c’è stata una carenza di dispositivi. Secondo Tom’s Hardware, a causa dell’elevata domanda, il costo dei modelli di dischi rigidi più diffusi è aumentato fino a $ 300, una ripetizione della carenza di schede grafiche causata dalla corsa al mining di bitcoin. 

Inoltre, il provider Internet tedesco Hetzner ha ufficialmente vietato agli utenti di produrre XCH sui suoi server alla fine di maggio. La società afferma che a causa delle persone che cercavano di impossessarsi della valuta virtuale, il carico sulle sue apparecchiature è aumentato in modo significativo, il che ha causato il malfunzionamento dei dischi rigidi. 

Secondo Hardware Times, l’agricoltura di chia può consumare 512 GB di SSD in meno di due mesi (quando, normalmente, un’unità durerebbe fino a cinque anni) e un terabyte in meno di tre mesi. La domanda è se coltivare una criptovaluta che ti costringe ad acquistare un nuovo SSD ogni pochi mesi sia ecologico come si crede.

Qual è il prossimo?

Queste sono le notizie sulla moneta di chia finora, ma che dire del futuro? Sebbene sia una criptovaluta abbastanza nuova, alcune persone stanno già facendo una previsione del prezzo della moneta di chia. DigitalCoinPrice afferma che raggiungerà $ 1.119,11 ad un certo punto nel 2021, $ 1.337,41 nel 2022, $ 2.727,05 tra cinque anni e $ 3.593,51 nel 2028. Sembra buono ma, come sempre, ricorda che le previsioni non sono definitive. Eventi imprevisti possono accadere ai mercati e le criptovalute sono generalmente piuttosto volatili.

Domande frequenti

Chia Coin è una truffa?

È una nuova configurazione, il che significa che non ha utilizzato un fork o un’alterazione del codice esistente e utilizza un software che, in teoria, chiunque può utilizzare. Tuttavia, solo perché potrebbe non essere una truffa, ciò non significa che non possa fallire. Se vuoi investire in chia coin, devi fare le tue ricerche.

Quante monete di chia esistono?

Al 27 maggio 2021, ci sono attualmente 21.687.614 monete di chia in circolazione, di cui 687.614 coltivate e le rimanenti sono quelle disponibili al lancio della criptovaluta. Più monete di chia saranno disponibili quando ne verranno coltivate di più.

Chia è un buon investimento?

Tuttavia, siamo ancora all’inizio. Tieni presente che, sebbene le previsioni siano positive, la moneta di chia è ancora in calo rispetto al punto in cui è iniziata quando è stata lanciata all’inizio di maggio 2021. Come sempre, ricordati di svolgere le tue ricerche e non investire mai più denaro di quanto puoi permetterti di perdere. 

Come acquistare chia coin

Se desideri acquistare chia coin, è disponibile sugli scambi OKEx, Gate.io, MXC e DigiFinex a partire da maggio 2021.

Tieni presente che se desideri acquistare chia, devi prima acquistare uno stablecoin Tether (USDT) ancorato al dollaro o bitcoin (BTC). Quindi usi queste criptovalute per acquistare la tua moneta di chia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mercato ribassista vs mercato rialzista (bear market vs bull market): i segnali di pericolo

Mercato ribassista vs mercato rialzista (bear market vs bull market): i segnali di pericolo

Previsione del prezzo delle monete ETC: Ethereum Classic può continuare a salire?

Previsione del prezzo delle monete ETC: Ethereum Classic può continuare a salire?