in

Come calcolare la percentuale di guadagno o perdita su un investimento

Imparare a calcolare il guadagno percentuale  del tuo investimento è semplice ed è un’informazione fondamentale nella cassetta degli attrezzi dell’investitore.

Per calcolare la percentuale di guadagno su un investimento, gli investitori devono prima determinare quanto è costato originariamente l’investimento o il prezzo di acquisto. Successivamente, il prezzo di vendita dell’investimento viene sottratto dal prezzo di acquisto per ottenere il guadagno o la perdita sull’investimento.

Se gli investitori non hanno il prezzo di acquisto originale, possono ottenerlo dal loro broker. Le società di intermediazione forniscono conferme commerciali in formato cartaceo o elettronico per ogni transazione, compreso l’acquisto originale e il prezzo di vendita, nonché i dettagli finanziari dell’investimento.

PUNTI CHIAVE

  • Nel calcolare la percentuale di guadagno o perdita su un investimento, gli investitori devono prima determinare il costo originale o il prezzo di acquisto.
  • Successivamente, il prezzo di vendita dell’investimento viene sottratto dal prezzo di acquisto per ottenere il guadagno o la perdita sull’investimento.
  • Prendi il guadagno o la perdita dall’investimento e dividilo per l’importo originale dell’investimento o del prezzo di acquisto.
  • Infine, moltiplica il risultato per 100 per ottenere la variazione percentuale dell’investimento.

Determinazione del guadagno o della perdita percentuale

  1. Prendi il prezzo di vendita e sottrailo dal prezzo di acquisto iniziale. Il risultato è il guadagno o la perdita.
  2. Prendi il guadagno o la perdita dall’investimento e dividilo per l’importo originale o il prezzo di acquisto dell’investimento.
  3. Infine, moltiplica il risultato per 100 per ottenere la variazione percentuale dell’investimento.

Se la percentuale risulta essere negativa, derivante dal fatto che il valore di mercato è inferiore al prezzo di acquisto originale – chiamato base di costo – si ha una perdita sull’investimento. Se la percentuale è positiva, risultante dal valore di mercato o dal prezzo di vendita maggiore del prezzo di acquisto originale, si ha un guadagno sull’investimento.

Formula per il calcolo del guadagno o della perdita percentuale

\ text {Guadagno percentuale sull’investimento} = \ frac {\ text {Prezzo venduto} – \ text {prezzo di acquisto}} {\ text {prezzo di acquisto}} \ times 100Guadagno percentuale di investimento=prezzo d’acquistoPrezzo di vendita – prezzo di acquisto×1 0 0

  1. Il calcolo del guadagno o della perdita percentuale produrrà l’importo in dollari equivalente al guadagno o alla perdita al numeratore.
  2. L’importo in dollari del guadagno o della perdita viene diviso per il prezzo di acquisto originale per creare un decimale, il che significa che mostra quanto rappresenta il guadagno rispetto a quanto è stato originariamente investito.
  3. Moltiplicando il decimale per 100 si sposta semplicemente la cifra decimale per fornire la percentuale di guadagno o perdita rispetto all’importo dell’investimento originale.

Per determinare la percentuale di guadagno o perdita senza vendere l’investimento, il calcolo è molto simile. L’attuale prezzo di mercato sarebbe sostituito dal prezzo di vendita. Il risultato sarebbe il guadagno (o la perdita) non realizzato, il che significa che il guadagno o la perdita non sarebbero stati realizzati poiché l’investimento non era stato ancora venduto.

Perché il calcolo del guadagno o della perdita percentuale è importante

Calcolare il guadagno o la perdita su un investimento come percentuale è importante perché mostra quanto è stato guadagnato rispetto all’importo necessario per ottenere il guadagno.

Ad esempio, se due investitori guadagnavano ciascuno $ 500 investendo nello stesso titolo, entrambi avevano lo stesso guadagno. All’inizio, sembra che entrambi gli investimenti abbiano ottenuto lo stesso risultato. Tuttavia, se un investitore ha speso $ 20.000 quando il titolo è stato originariamente acquistato e il secondo investitore ha speso solo $ 10.000, il secondo investitore ha ottenuto risultati migliori perché meno soldi erano a rischio.

Inoltre, il secondo investitore potrebbe investire gli altri $ 10.000 (supponendo che entrambi avessero $ 20.000 da investire) in un secondo titolo e guadagnare un guadagno aggiuntivo.

Esempi di calcolo del guadagno o della perdita percentuale

Il calcolo del guadagno o della perdita percentuale può essere utilizzato per molti tipi di investimenti. Di seguito sono riportati due esempi.

Azione

Ad esempio, supponiamo che un investitore abbia acquistato 100 azioni di Intel Corp. ( INTC ) a $ 30 per azione, il che significa che è costato $ 3.000 per l’investimento iniziale (prezzo di $ 30 * 100 azioni).

Le 100 azioni sono state vendute per $ 38 per azione, il che significa che i proventi della vendita sarebbero stati $ 3.800 ($ 38 per azione * 100). Il valore in dollari del guadagno sull’investimento sarebbe di $ 800 ($ 3.800 – $ 3.000).

Il calcolo del guadagno percentuale sarebbe:

  • ($ 3.800 proventi della vendita – $ 3.000 costo originale) / $ 3.000 = 0,2667 x 100 = 26,67%.

In alternativa, il guadagno può essere calcolato utilizzando il prezzo per azione, che sarebbe fatto come segue:

  • (Prezzo di vendita $ 38 – prezzo di acquisto $ 30) / $ 30 = 0,2666 x 100 = 26,67%.

Indice

Se un investitore volesse determinare come si è comportato il Dow Jones Industrial Average (DJIA) in un certo periodo, si applicherebbe lo stesso calcolo. Il Dow è un indice che replica 30 titoli delle società più affermate negli Stati Uniti

Diciamo, ad esempio, che il Dow ha aperto a 24.000 e chiuso a 24.480 entro la fine della settimana.

Il calcolo del guadagno percentuale sarebbe:

  • (24.480 – 24.000) / 24.000 = 0,02 x 100 = 2%

Considerazioni speciali: commissioni e dividendi

Investire non è privo di costi e questo dovrebbe riflettersi nel calcolo del guadagno o della perdita percentuale. Gli esempi di cui sopra non hanno considerato commissioni di intermediazione e le commissioni o le tasse.

Per incorporare i costi di transazione, ridurre il guadagno (prezzo di vendita – prezzo di acquisto) dai costi di investimento.

Commissioni

Usando l’esempio Intel sopra, diciamo che all’investitore sono stati addebitati $ 75 di commissioni dal broker. Il guadagno percentuale sarebbe calcolato come segue:

  • (($ 3.800 proventi dalla vendita – $ 3.000 costo originale) – $ 75) / $ 3.000 = 0,2416 x 100 = 24,16%.

Possiamo vedere che la commissione di intermediazione ha ridotto il tasso percentuale di rendimento dell’investimento di oltre il 2% o dal 26,67% al 24,16%.

Dividendi

Inoltre, se l’investimento ha pagato un reddito o distribuzioni, come un dividendo , l’importo dovrebbe essere aggiunto all’importo del guadagno. Un dividendo è un pagamento in contanti pagato agli azionisti ed è configurato su base per azione.

Usando l’esempio di Intel, supponiamo che la società abbia pagato un dividendo di $ 2 per azione. Poiché l’investitore possedeva 100 azioni, Intel pagherebbe $ 200 suddivisi equamente in quattro pagamenti trimestrali.

Il guadagno percentuale sarebbe calcolato come segue:

  • (($ 3.800 proventi della vendita – $ 3.000 costo originale) + $ 200) / $ 3.000 = 0,3333 x 100 = 33,33%.

Supponendo che non ci fossero commissioni di intermediazione e che il titolo sia stato detenuto per un anno, possiamo vedere che il dividendo ha aumentato il tasso percentuale di rendimento dell’investimento di oltre il 6% o dal 26,67% al 33,33%.

Se il titolo non è stato detenuto per un anno e invece è stato detenuto per due trimestri, aggiungeremmo $ 100 all’importo del guadagno (invece di $ 200) poiché i dividendi trimestrali sarebbero $ 50 ciascuno.

Incorporando i costi di transazione, le commissioni sul conto, le commissioni e il reddito da dividendi, gli investitori possono ottenere una rappresentazione più accurata della percentuale di guadagno o perdita su un investimento.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Che cos’è una società per azioni?

Che cos’è una società per azioni?

Cos’è la cartolarizzazione?

Cos’è la cartolarizzazione?