in

Come David Rubenstein è diventato un miliardario

Una volta soprannominato “raccolta fondi master” da Forbes Magazine, David Rubenstein e il suo team del gigante della gestione patrimoniale The Carlyle Group (CG) gestiscono miliardi di asset per un’ampia gamma di investitori istituzionali statunitensi e internazionali. 1

Un miliardario con uno stile di vita semplice e un cuore generoso, Rubenstein si è unito ad altri imprenditori di successo come Warren Buffett e Mark Zuckerberg che si sono impegnati a donare più della metà della loro ricchezza come parte della campagna Giving Pledge. 2  Ecco una panoramica di come David Rubenstein ha guadagnato i suoi miliardi e costruito una delle più grandi società di private equity del mondo.

Primi anni di vita e scuola

Rubenstein era figlio unico e viveva in una piccola comunità a basso reddito a Baltimora, nel Maryland. Sua madre era una casalinga, mentre suo padre, che non guadagnava mai più di 7.000 dollari all’anno, lavorava come postino.  4

La madre di Rubenstein voleva che diventasse un dentista, ma lui voleva servire in un ufficio pubblico dopo aver visto l’inaugurazione del presidente John F.

Kennedy quando aveva dodici anni. Ha detto che la famosa dichiarazione di Kennedy durante lo storico evento – “Non chiedere cosa può fare il tuo paese per te, chiedi cosa puoi fare per il tuo paese” – ha immediatamente colpito una corda con lui. 5

A causa del piccolo reddito della sua famiglia, Rubenstein ha dovuto dipendere da borse di studio per andare al college. 2 Le  tasse scolastiche per una laurea in legge all’epoca erano di circa $ 2.000. 6  Ha presentato domanda di assistenza finanziaria a diverse scuole, intento a frequentare quella che gli ha conferito la borsa di studio più ampia. Rubenstein finì alla University of Chicago Law School, dove ricevette una considerevole borsa di studio. Si è laureato nel 1973.  7

PUNTI CHIAVE

  • David Rubenstein ha iniziato in uno studio legale e successivamente ha lavorato in politica.
  • Rubenstein ha anche fondato la società di private equity The Carlyle Group.
  • Il suo primo acquisto ha raccolto 100 milioni di dollari dagli investitori.

Carriera prima di Carlyle

Con una laurea in giurisprudenza alle spalle, Rubenstein è entrato immediatamente a far parte di un importante studio legale con sede a New York chiamato Paul, Weiss, Rifkind, Wharton & Garrison. 7  Dopo due anni lì, iniziò a pensare a un nuovo percorso professionale. Scherza spesso “, ho detto a [clienti e soci dell’azienda] che stavo pensando di entrare in politica e governo, ma nessuno ha detto:” Non andartene! ” quindi ho pensato che probabilmente non ero un buon avvocato.

Tra il 1975 e il 1976, Rubenstein è stato consigliere capo del senatore Birch Bayh nella sottocommissione per gli emendamenti costituzionali della commissione giudiziaria del Senato degli Stati Uniti. 8  Successivamente ha ottenuto una posizione nella campagna di Jimmy Carter. Dopo che Carter entrò in carica nel 1977, Rubenstein fu nominato vice assistente del presidente per la politica interna. Il suo mandato terminò bruscamente quattro anni dopo, quando Carter perse la rielezione. 7

Nasce una nuova società di Leveraged Buyout

Dopo la sconfitta alle elezioni, Rubenstein inizialmente ha avuto difficoltà a trovare un lavoro. Rimase disoccupato per sei mesi, ma alla fine tornò a esercitare la professione legale. Rubenstein, tuttavia, divenne rapidamente insoddisfatto del suo lavoro.

Un giorno, Rubenstein si imbatté in un articolo sul giornale sull’ex vice segretario al Tesoro statunitense William Simon. 5  Dopo la permanenza in carica di Simon al governo, ha acquistato Gibson Greeting Cards con $ 1 milione di propri soldi e $ 79 milioni di debito in quello che è noto come un leveraged buyout . 3  Simon ha quindi reso le operazioni dell’azienda più efficienti e le ha rese pubbliche per 290 milioni di dollari. 9

Una lampadina si è spenta nella testa di Rubenstein quando ha letto la storia. Era la prima volta che sentiva parlare di acquisizioni con effetto leva. 4  Inizialmente, aveva in programma di reclutare un team di professionisti finanziari interessati ad avviare una società di private equity che potesse impiegarlo come consulente legale, ma non riuscì a trovare nessuno interessato a formare una nuova società. 5

Così, nel 1987, Rubenstein e altri due soci iniziarono a lanciare una loro società di private equity. 10  L’azienda si chiamava The Carlyle Group, dal nome del Carlyle Hotel di New York City, dove si tenevano alcune delle prime riunioni aziendali. Secondo il sito web dell’azienda, “I fondatori speravano di creare un’istituzione che li trascendesse”. 5

Rubenstein ha raccolto 5 milioni di dollari per far partire Carlyle.

A quel tempo, le società di private equity avevano prevalentemente sede a New York, ma Carlyle è stata costituita a Washington DC Rubenstein pensava che avrebbe potuto raccogliere molti più capitali dicendo agli investitori che si stavano concentrando sull’acquisizione di aziende pesantemente colpite dal governo, quindi il loro Posizione.

Carlyle e il suo team sono stati in grado di raccogliere $ 5 milioni per far decollare Carlyle. Di quella cifra, 3 milioni di dollari sono stati assegnati agli investimenti effettivi, mentre il resto è stato utilizzato per le spese operative. Un investitore che ha sostenuto Carlyle è stata la casa di investimento ben consolidata, T. Rowe Price (TROW). 5

Fino al 1990, Carlyle ha raccolto fondi su base affare. Il loro primo acquisto ha raccolto 100 milioni di dollari dagli investitori. I fondi sono stati utilizzati per acquisire una serie di aziende. Da allora Carlyle ha raccolto miliardi di dollari da investitori negli Stati Uniti e all’estero per oltre 100 fondi diversi. 5

Oggi lavorano in azienda i tre soci fondatori di Carlyle: Rubenstein, William E. Conway, Jr. e Daniel A. D’Aniello. Sia Rubenstein che Conway condividono le funzioni di presidente esecutivo, mentre D’Aniello è presidente del consiglio di amministrazione. 11  Nel 2012, Carlyle ha raccolto 671 milioni di dollari in un’offerta pubblica iniziale ed è stata quotata al mercato azionario NASDAQ . 12 5 

La linea di fondo

David Rubenstein ha fatto fortuna riscuotendo le commissioni di gestione dagli investitori che gli hanno dato i soldi da investire per loro conto. Con un background in giurisprudenza e politica, Rubenstein ha co-fondato The Carlyle Group, una società di private equity che ha investito in società pesantemente colpite dal governo. 3

Oggi, Carlyle è una delle società di private equity più grandi e diversificate al mondo. La società è responsabile dell’allocazione del capitale in numerosi settori per investitori istituzionali in tutto il mondo. 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Storia, patrimonio netto, istruzione e citazioni di John Rogers

Storia, patrimonio netto, istruzione e citazioni di John Rogers

Chi è Benjamin Graham

Chi è Benjamin Graham