in

Rete Lightning per risparmiare sulle commissioni Bitcoin

Potrebbe essere sotto il radar, ma il Lightning Network continua a crescere. La soluzione di ridimensionamento di secondo livello di Bitcoin, ha visto numerosi cripto-scambi e fornitori di servizi integrarlo come opzione di pagamento negli ultimi mesi. In effetti, recenti stime di Arcane Research suggeriscono che circa 80 milioni di persone possono ora utilizzare Lightning Network per risparmiare sulle commissioni di transazione Bitcoin, dato che le piattaforme a cui si sono iscritti lo hanno abbracciato.

Questo articolo spiega come utilizzare il Lightning Network per risparmiare denaro sulle commissioni bitcoin. Fornisce un elenco di tutti i principali scambi, portafogli e app di pagamento che ora utilizzano Lightning e fornisce anche alcuni esempi passo-passo di cosa devi fare esattamente se sei un utente di uno di questi servizi.

Mentre la tecnologia alla base di Lightning può sembrare scoraggiante, usarla per ridurre le commissioni Bitcoin è in realtà estremamente semplice e mostra perché possiamo aspettarci che la rete continui a crescere nei prossimi mesi.

Come utilizzare la rete Lightning per risparmiare denaro sulle commissioni Bitcoin con gli scambi

Il 1 ° aprile, Kraken con sede negli Stati Uniti è diventato l’ultimo grande cripto-scambio a integrarsi con Lightning, annunciando che ora “supporta transazioni istantanee di Lightning Network”. Come notato nell’annuncio, la soluzione di livello due può elaborare milioni di transazioni al secondo, in gran parte perché gestisce grandi gruppi di transazioni al di fuori della blockchain di Bitcoin, prima di inviare account finalizzati a quest’ultimo per la verifica.

Kraken si unisce a un elenco crescente di scambi che ora consentono ai propri utenti di risparmiare denaro sulle commissioni Bitcoin con Lightning. È probabile che questo elenco cambi in futuro, ma per ora, ecco una carrellata attuale di tutte le principali piattaforme che supportano la rete:

  • AAX
  • Bitfinex
  • BitMex
  • Bitstamp
  • BullBitcoin
  • CoinCorner
  • Kraken
  • NiceHash
  • OKX (formerly OKEx)
  • OKCoin
  • Paxful

Un elenco che include scambi più piccoli è stato ora aggiunto a GitHub dal tester David Coen.

Come con l’elenco sopra, mostra anche che nessuno di Coinbase, Binance o FTX – tre dei più grandi scambi del settore – si sono integrati con Lightning Network. Ed è possibile che non aggiungano supporto nel prossimo futuro, con alcuni osservatori che ipotizzano che Lightning possa andare contro i loro interessi commerciali (ad esempio rende più economico togliere BTC dalle loro piattaforme).

Pertanto, chiunque desideri utilizzare Lightning Network per risparmiare denaro sulle proprie commissioni Bitcoin dovrà utilizzare uno degli scambi sopra elencati. Per le persone che trasferiscono piccole quantità di BTC più regolarmente, l’utilizzo di Lightning sta diventando sempre più importante, quindi potrebbero anche prendere in considerazione la possibilità di cambiare scambio.

Come esempio di ciò che devi fare per utilizzare effettivamente Lightning Network, ecco una carrellata di come lo usi su Kraken.

Innanzitutto, supponiamo che tu voglia prelevare BTC utilizzando la rete. Avrai bisogno di un portafoglio di terze parti per inviare questo BTC e, soprattutto, deve essere compatibile con Lightning Network. Ecco un elenco di portafogli che supportano i trasferimenti Lightning:

  • Exodus (non-custodial)
  • Blue Wallet (custodial)
  • Wallet of Satoshi (custodial)
  • Phoenix (non-custodial)
  • Electrum (non-custodial)
  • Éclair (non-custodial)
  • Breez (non-custodial)
  • Muun (non-custodial)

Supponendo che tu ti sia impostato con uno di questi portafogli, puoi quindi procedere con l’utilizzo effettivo di Lightning Network per prelevare fondi da Kraken ad esso. Ecco cosa fai:

  1. Vai a kraken.com, fai clic su Accedi e accedi al tuo account.

  2. Fai clic su Finanziamento nella parte superiore della schermata iniziale.

  3. Sotto Saldi del conto, trova il tuo bitcoin e fai clic sull’icona Preleva (è una freccia rivolta verso l’alto).

  4. Sul lato sinistro dello schermo, ora hai due opzioni per prelevare BTC: Bitcoin Network e Lightning Network. Fare clic su Lightning Network.

  5. A questo punto, dovrai aggiungere una richiesta di prelievo nel tuo portafoglio BTC compatibile con Lightning. Puoi farlo aprendo il portafoglio, scegliendo Ricevi (o qualcosa di simile, a seconda del portafoglio). Quindi, inserisci l’importo specifico che desideri ricevere e inserisci una descrizione (ad esempio “Prelievo BTC da Kraken”). Quindi copia la richiesta di prelievo (è un lungo codice alfanumerico, molto simile a un indirizzo Bitcoin).

  6. Fai clic su Aggiungi richiesta di prelievo nella parte inferiore della schermata Finanziamento su Kraken. Quindi copia la richiesta di prelievo che hai creato nel tuo portafoglio nel campo Richiesta di prelievo. Inserisci anche un’etichetta di richiesta (ad esempio “Prelievo BTC a Muun”).

  7. Una volta inseriti i due campi, fai clic su Aggiungi richiesta di prelievo. Ciò comporterà l’invio di un’e-mail di conferma all’indirizzo e-mail registrato con il tuo account Kraken.

  8. Inserisci il tuo account e-mail e utilizza l’e-mail inviata da Kraken per confermare la richiesta di prelievo. Quindi, tornando su Kraken, fai clic su Preleva per completare il prelievo.

A prima vista, questo potrebbe sembrare un po ‘complicato. Ma tutto ciò che si riduce a generare una richiesta di prelievo sul tuo portafoglio supportato da Lightning e copiare questa richiesta in Kraken, o qualsiasi scambio tu possa utilizzare.

Lo stesso processo di base funziona anche per i depositi, anche se le cose procedono al contrario, con la generazione di una richiesta di deposito su Kraken che viene poi incollata nel tuo portafoglio.

App di pagamento e fornitori di servizi che supportano Lightning Network

Oltre agli scambi, diversi fornitori e servizi di pagamento basati su criptovalute hanno iniziato a integrarsi con Lightning Network. Ciò include BitPay, il processore di pagamenti di criptovaluta che si è integrato con la rete il 6 aprile, espandendo la sua portata oltre gli 80 milioni di persone citate nel rapporto di Arcane Research che copre fino alla fine di marzo.

Il supporto di BitPay per la rete significa che chiunque abbia un portafoglio BTC compatibile può utilizzare quel portafoglio per pagare un commerciante utilizzando Lightning e BitPay. E oltre a BitPay, Cash App e Strike sono altre due importanti applicazioni che supportano i pagamenti basati su Lightning.

Sebbene il numero di tali app rimanga piccolo rispetto agli scambi che supportano Lightning Network, forniscono comunque un mezzo affidabile per utilizzare Lightning per risparmiare sulle commissioni. In altre parole, stanno dimostrando che il bitcoin può diventare un mezzo di pagamento praticabile, anche se la sua reputazione ruota ancora principalmente attorno al suo status di “riserva di valore” e “oro digitale”.

E con la ricerca di Arcane che mostra che il valore dei pagamenti basati su Lightning è aumentato del 400% tra Q1 2021 e Q1 2022, è probabilmente solo una questione di tempo prima che più app supportino la rete e prima che bitcoin diventi ancora più ampiamente utilizzato come valuta alternativa.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels leeloo thefirst 8919573

Bitcoin è solo il myspace di Crypto?

pexels alexander zvir 12657527

3 cose che le persone sbagliano sull’auto-custodia