in

Commissioni Bitcoin: guida dettagliata

Incontrerai diversi tipi di commissioni quando invii, ricevi e scambi bitcoin. Più usi bitcoin, più diventerai familiare con queste commissioni. Questo articolo fornisce un’introduzione ai vari tipi di commissioni che puoi aspettarti di incontrare quando usi Bitcoin.

Mentre è importante essere consapevoli dei diversi tipi di commissioni esistenti, è altrettanto importante capire perché esistono.

In questo modo saprai sempre dove stanno andando i tuoi soldi! Questo articolo spiegherà anche il ragionamento alla base di ciascuna di queste commissioni.

Commissioni per l’acquisto e la vendita di Bitcoin

Se utilizzi lo scambio di criptovaluta, ti imbatterai in diversi tipi di commissioni quando aggiungi fondi o rimuovi fondi dal tuo account, nonché quando scambi diversi tipi di criptovalute. Potresti anche scoprire che l’aumento delle frequenze di trading ha un impatto sulle commissioni associate addebitate.

Questo perché molti scambi cercano di incoraggiare transazioni frequenti e di grandi dimensioni. Pertanto, le transazioni piccole e poco frequenti su uno scambio potrebbero non essere convenienti, ma vale la pena considerarlo solo se si sta facendo molto trading.

Commissioni di deposito di cambio

Quando aggiungi valute regolari (fiat), o criptovalute, al tuo account su uno scambio, a volte ti verrà addebitata una “commissione di finanziamento” o una “commissione di deposito”.

Ad esempio, se hai $ 100 USD che desideri utilizzare per acquistare bitcoin, potresti perdere una parte di quel denaro quando lo aggiungi al tuo account sullo scambio. L’importo che ti verrà addebitato in commissioni di deposito varierà a seconda dello scambio, delle valute che stai utilizzando e delle dimensioni della transazione.

Commissioni di prelievo di cambio

Contrariamente alle commissioni di deposito, quando rimuovi fondi dal tuo account su uno scambio inviando i fondi a un portafoglio esterno, aspettati di perdere una parte dei tuoi fondi a causa delle “commissioni di prelievo”.

Ogni scambio varierà in termini di quanto grandi o piccole sono le loro commissioni di prelievo per diverse dimensioni e tipi di transazione.

Commissioni di trading

Quando si utilizza uno scambio per scambiare bitcoin con altre valute, verranno applicate commissioni di trading. La dimensione della commissione dipende dallo scambio, ma molti scambi addebitano circa lo 0,1 o lo 0,2% per transazione. Queste commissioni sono talvolta indicate anche come commissioni “maker” e “taker”. Le commissioni del produttore si applicano a coloro che stanno creando un nuovo ordine, mentre le commissioni di acquisto si applicano a coloro che stanno compilando un ordine. Spesso, le commissioni dei produttori saranno inferiori alle commissioni di acquisto, perché gli scambi vogliono incoraggiare le persone a creare nuovi ordini.

Premi

Se ti imbatti in uno scambio che non addebita le commissioni di cui sopra, è probabile che stiano addebitando un premio sulle valute che vendono. Ciò significa che venderanno bitcoin (o altre criptovalute) a un prezzo superiore al valore di mercato effettivo in modo che possano togliere i fondi aggiuntivi dall’alto quando eseguono la transazione.

Se lo scambio che stai utilizzando addebita commissioni di negoziazione o ha implementato un premio, ogni scambio deve fare soldi con le transazioni eseguite per continuare a funzionare e migliorare la propria piattaforma.

Commissioni derivanti dall’utilizzo di Bitcoin

Una volta che hai finalmente acquisito un po ‘di Bitcoin, puoi iniziare a usarlo su una varietà di piattaforme. Noterai, tuttavia, che ci sono alcune commissioni coinvolte durante il trasferimento. Fortunatamente queste commissioni sono generalmente molto inferiori a quelle che le istituzioni finanziarie tradizionali potrebbero addebitare.

Commissioni di transazione

Ogni transazione bitcoin richiede una commissione di transazione, indipendentemente dal fatto che si verifichi su uno scambio o meno. Le commissioni di transazione vengono pagate in aggiunta all’importo che stai inviando al fine di garantire che la transazione venga elaborata da un minatore e confermata dalla rete bitcoin.

L’importo che paghi in commissioni di transazione non dipende dal valore della tua transazione, quindi se stai inviando $ 1000 o $ 1 di bitcoin, pagherai la stessa commissione di transazione. A seconda del software del portafoglio che utilizzi per effettuare una transazione bitcoin, potresti essere in grado di scegliere di pagare una commissione di transazione più elevata per confermare la transazione più velocemente.

Alcuni portafogli ti consentono di scegliere una commissione personalizzata e altri ti consentono di scegliere tra bassa, media e alta (o lenta, media e veloce). Tuttavia, c’è una commissione minima di circa 0,00000200 BTC (da 1 a 2 centesimi al momento della scrittura). La commissione minima di transazione può variare leggermente a seconda del portafoglio che stai utilizzando.

Quando si utilizza uno scambio per inviare bitcoin, è importante notare quanto lo scambio addebita nelle commissioni di transazione. Alcuni scambi e portafogli addebiteranno commissioni di transazione più elevate in modo che le transazioni vengano elaborate e confermate più rapidamente per i loro utenti.

Conclusione

Molte delle commissioni che incontrerai durante l’utilizzo di bitcoin provengono dagli scambi, quindi è importante fare le tue ricerche quando decidi quale scambio utilizzare. Non limitarti a guardare il prezzo del bitcoin sullo scambio: dovresti anche prestare molta attenzione alla struttura delle commissioni. Oltre alle commissioni relative allo scambio, incontrerai anche commissioni di transazione. La commissione di transazione minima richiesta cambia nel tempo e maggiore è la commissione di transazione pagata, più velocemente la transazione verrà confermata.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels alesia kozik 6770774

Bitcoin e vita quotidiana: consigli pratici su come integrarle

pexels karolina grabowska 6328941

Bitcoin: quanto possederne senza esagerare?