in

Cos’è un indirizzo IP?

Gli indirizzi IP sono indirizzi numerici unici assegnati ai dispositivi connessi a internet o a una rete locale. IP, cioè “protocollo internet”, è l’insieme delle regole e dei regolamenti che governano la comunicazione dei dati tra i dispositivi attraverso una rete locale o su internet.

Nelle criptovalute, la consapevolezza dell’indirizzo IP è importante per mantenere la tua privacy su internet.

Fondamentalmente, gli indirizzi IP agiscono come etichette per localizzare i dispositivi e consentire il flusso di dati tra di loro su una rete. Queste etichette portano informazioni locali e rendono conveniente l’accessibilità.

Internet richiede mezzi per discernere tra i diversi dispositivi interconnessi su internet e gli indirizzi IP forniscono il modo per farlo e sono una parte essenziale della struttura di internet.

Come funziona l’indirizzo IP?

Il tuo dispositivo si connette a internet attraverso una rete offerta da un’entità (internet service provider) che ti concede l’accesso a internet.
L’internet service provider (ISP) assegna un certo indirizzo IP che è assegnato esclusivamente al tuo dispositivo.
La vostra attività su internet passa attraverso il vostro ISP che vi offre una connessione internet.

Dopo aver garantito la conformità con i protocolli internet, la reindirizzano a te.

La censura di specifici contenuti o siti web in alcuni paesi viene fatta anche utilizzando gli indirizzi IP.

Classificazione dell’indirizzo IP

Gli indirizzi IP possono essere classificati in due domini: formati (protocolli IPv4 e IPv6) e tipi (dinamico e statico). Discutiamoli ulteriormente!

IPv4 e IPv6 sono i due formati di indirizzi IP. IPv4 è un formato a 32 bit che può formare fino a 4.294.967.296 combinazioni. È un metodo di indirizzamento numerico che usa un punto (.) per separare i suoi bit binari.

Offre 12 intestazioni e utilizza il protocollo di risoluzione degli indirizzi (ARP) per mappare gli indirizzi IP.
Dal boom di internet e della crittografia, il volume dei dispositivi su internet sta crescendo esponenzialmente. Per far fronte alla necessità di indirizzi IP, nel 1998 è stato introdotto un nuovo formato chiamato IPv6, un formato a 128 bit che presenta 2^128 (340.282.366.920.938.463.463.374.607.431.768.211.456) indirizzi. . È un metodo di indirizzamento alfanumerico che usa i due punti (:) per separare i bit binari. Offre 8 intestazioni e utilizza il protocollo NDP (neighbor discover protocol) per mappare gli indirizzi IP.
I due tipi di indirizzi IP sono dinamici e statici. Gli indirizzi IP dinamici non sono specifici per un utente. I fornitori di servizi Internet assegnano indirizzi specifici ad ogni dispositivo connesso che vengono riassegnati ad altri dispositivi quando il precedente perde l’accesso a Internet. Questo cambiamento costante di indirizzi IP rende più difficile per i criminali entrare nella vostra interfaccia di rete. Gli indirizzi IP statici rimangono coerenti e sono usati principalmente dalle aziende che vogliono ospitare i propri server.

Indirizzo IP e problemi di privacy Crypto

La preoccupazione principale quando si utilizzano le valute digitali è la sicurezza della catena e il mantenimento della privacy. Senza sicurezza on-chain, condividere i tuoi dettagli privati su uno scambio o un indirizzo può rendere la tua identità e le tue informazioni personali disponibili al pubblico sulla blockchain. Detto questo, la sicurezza riguarda la perdita di dati, e una componente secondaria dopo la privacy on-chain è disaccoppiare il tuo indirizzo IP dalla tua identità quando utilizzi le criptovalute. La privacy IP è importante in circostanze in cui essere riconosciuto come un commerciante di criptovalute può metterti a rischio, specialmente in uno stato autoritario.

Come proteggersi dai problemi di privacy dell’IP delle criptovalute?

Non ignorare le misure di sicurezza on-chain. Se le tue informazioni on-chain sono pubbliche, non c’è una buona ragione per nascondere il tuo indirizzo IP. Stai lontano ed evita di condividere le tue informazioni personali con tali scambi di criptovalute che mancano di misure di protezione on-chain.

Il modo più ideale per proteggere i tuoi dati è una rete privata virtuale (VPN). Che tu stia accedendo o meno a uno scambio di criptovalute, è meglio usare una connessione VPN per evitare di essere vittima di grandi attacchi. Se stai pensando a cosa sia una VPN, una rete privata virtuale è una rete in cui la tua posizione è indirizzata verso un’area geologica alternativa. Questo rende impossibile al tuo provider di servizi internet di seguire le tue attività online. Qui, sostituisci il tuo IP unico con quello fornito dal servizio VPN. Pertanto, nessuno può trovare la tua posizione, informazioni personali o dettagli cruciali usando il tuo indirizzo IP.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest 00006

Cos’è l’Esports?

invest 00009

Cos’è ERC-223?