in

Cos’è uno scambio?

Uno scambio è un mercato in cui vengono negoziati titoli, materie prime , derivati e altri strumenti finanziari. La funzione principale di una borsa valori è garantire un commercio equo e ordinato e l’efficiente diffusione delle informazioni sui prezzi per qualsiasi negoziazione di titoli su quella borsa. Le borse offrono alle società, ai governi e ad altri gruppi una piattaforma dalla quale vendere titoli al pubblico che investe.

PUNTI CHIAVE

  • Le borse sono mercati per il commercio di titoli, materie prime, derivati ​​e altri strumenti finanziari.
  • Le aziende possono utilizzare uno scambio per raccogliere capitali.
  • Una società deve avere almeno 4 milioni di dollari di capitale azionario per essere quotata alla Borsa di New York.
  • Oltre l’80% delle negoziazioni alla Borsa di New York viene effettuato elettronicamente.
  • La Borsa di New York esiste dal 1792.

Scambi spiegati

Uno scambio può essere un luogo fisico in cui gli operatori si incontrano per condurre affari o una piattaforma elettronica. Possono anche essere indicati come uno scambio di azioni o ” borsa”, a seconda della posizione geografica. Gli scambi si trovano nella maggior parte dei paesi del mondo . Le borse più importanti includono la Borsa di New York (NYSE), il Nasdaq , la Borsa di Londra (LSE) e la Borsa di Tokyo (TSE).

Scambi elettronici

Nell’ultimo decennio, il trading è passato a scambi completamente elettronici. Una sofisticata corrispondenza algoritmica dei prezzi può garantire un trading equo senza richiedere che tutti i membri siano fisicamente presenti su un piano di negoziazione centralizzato  .

Questo risultato tecnologico è stato particolarmente prezioso durante la pandemia COVID-19 in quanto ha consentito alle operazioni del NYSE e a tutte le altre principali borse di essere gestite da personale che per un certo periodo ha lavorato interamente da casa. Le operazioni quotidiane vengono normalmente eseguite su più reti di scambio. Sebbene alcuni ordini possano essere elaborati in un luogo fisico come il NYSE, la maggior parte delle negoziazioni viene completata tramite mezzi elettronici indipendentemente dal luogo fisico. Questo processo ha portato a un aumento sostanziale dei programmi di trading ad alta frequenza e all’uso di algoritmi complessi da parte dei trader sulle borse.

Requisiti per la quotazione

Ogni borsa ha requisiti di quotazione specifici per qualsiasi società o gruppo che desideri offrire titoli per la negoziazione. Alcune borse sono più rigide di altre, ma i requisiti di base per le borse includono rapporti finanziari regolari, rapporti sui guadagni verificati e requisiti patrimoniali minimi. Ad esempio, il NYSE ha un requisito fondamentale per la quotazione che stabilisce che una società deve avere un minimo di $ 4 milioni di capitale azionario (SE).

Gli scambi forniscono accesso al capitale

Una borsa valori viene utilizzata per raccogliere capitali per le aziende che cercano di crescere ed espandere le loro operazioni. La prima vendita di azioni da parte di una società privata al pubblico viene definita offerta pubblica iniziale (IPO). Le società quotate in borsa hanno tipicamente un profilo migliorato. Avere una maggiore visibilità può attirare nuovi clienti, dipendenti di talento e fornitori desiderosi di condurre affari con un importante leader del settore.

Le società private spesso si affidano a venture capitalist per gli investimenti e questo di solito si traduce nella perdita del controllo operativo. Ad esempio, una società di finanziamento del seme può richiedere che un rappresentante della società di finanziamento occupi una posizione di rilievo nel consiglio di amministrazione. In alternativa, le società quotate in borsa hanno più controllo e autonomia perché gli investitori che acquistano azioni hanno diritti limitati.

Esempio di scambio nel mondo reale

La Borsa di New York è forse la borsa più nota negli Stati Uniti Situata a Wall Street a Manhattan a New York, ha visto il suo primo scambio nel 1792. Il pavimento del NYSE vede le transazioni di azioni che si svolgono in un’asta continua format dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 16:00

Storicamente, i broker impiegati dai membri del NYSE faciliterebbero gli scambi mettendo all’asta le azioni. Il processo ha iniziato ad essere automatizzato negli anni ’90 e nel 2007 quasi tutte le scorte sono diventate disponibili tramite un mercato elettronico. Le uniche eccezioni sono alcune azioni con prezzi molto alti.

Fino al 2005, solo i titolari di seggi in borsa potevano commerciare direttamente in borsa. Quei posti ora sono affittati per un anno.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Tasso di interesse annuo effettivo

Tasso di interesse annuo effettivo

Cos’è un Hurdle Rate?

Cos’è un Hurdle Rate?