in

Criptovalute, cosa aspettarsi nel 2022

Acquistare criptovalute è ormai semplice e intuitivo. Basta fare click su questo link per avere a portata di mano una varietà di opzioni di acquisto. Altra cosa, invece, è comprendere le loro oscillazioni di mercato, fare previsioni sul loro prezzo e sui target che potrebbero raggiungere nel corso di quest’anno. La domanda che tutti gli appassionati di crypto si pongono, soprattutto a inizio anno è: “Cosa dobbiamo aspettarci da questo 2022 per le monete virtuali?”. La risposta è complessa e parte da un’analisi approfondita dell’andamento di ogni asset.

Il 2021 per le crypto

Il 2021 può essere definito un buon anno per le criptovalute, soprattutto nel secondo semestre abbiamo visto Bitcoin ed Ethereum aggiornare i loro massimi storici. A sostenere tutto il settore delle criptovalute nella parte finale del 2021 è stata soprattutto l’inflazione. Cosa c’entra la dinamica dei prezzi e la macroeconomia con un sistema come quello crypto totalmente disintermediato? È presto detto. Sebbene le crypto hanno movimenti di mercato totalmente estranei alle logiche tradizionali, subiscono l’influenza dell’andamento generale. Gli ultimi mesi l’inflazione ha spaventato molto gli gli acquirenti che hanno iniziato a credere sempre più che le banche centrali potessero intervenire per porre fine all’aumento dei prezzi. La conseguenza diretta è stata una crescita di interesse verso le crypto, viste come un asset alternativo in un momento di incertezza del mercato. Si può pensare, quindi, che anche per il 2022 vedremo le criptovalute rappresentare un asset alternativo.

I Megatrend di quest’anno

Così come gli asset tradizionali, anche le crypto sono influenzate dall’affirmarsi di alcuni megatrend che porteranno le principali criptovalute ad acquisire un posto sempre più importante nel panorama finanziario e vedranno altre in crescita. Tra le principali tendenze individuate dagli analisti ci sono la crescita di importanza del DeFi (la finanza decentralizzata), degli NFT (non fungible token) e del metaverso.

L’esplosione del metaverso

Iniziamo con la novità. Il metaverso è nato come una scommessa su un mondo virtuale per poi affermarsi come un ambiente digitale che apre le porta a infinite opportunità. Un primo assaggio di metaverso l’abbiamo già avuto nel mondo del gaming, ma tutti gli esperti sono concordi nel dire che il suo valore va ben oltre i videogiochi. Un colosso come Facebook ha capito la sua importanza, tanto da fare il rebranding in Meta.

Cosa sono gli NFT

I non fungible token sono una diretta conseguenza del metaverso. Si tratta di dati digitali non fungibili, la cui unicità rappresenta, nel contesto informatico, un valore. Possono essere utilizzati per acquistare opere virtuali, pezzi per costruire il metaverso e rappresentano una sorta di certificato di unicità e autenticità. Gli NFT sono un asset finanziario a tutti gli effetti in quanto possono essere acquistati, scambiati e venduti.

Anno iniziato bene

Alla luce di queste considerazioni possiamo affermare che il 2022 ha tutte le premesse per essere un anno molto positivo per le criptovalute che godono dal calo di propensione al rischio degli utenti verso altri asset tradizionali e dal lancio delle ultime novità connesse con il metaverso e la realtà virtuale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest 00015

Come collegare MetaMask ad Harmony

invest 00032

I 5 modi migliori per acquistare Bancor Network Token (BNT)