in

Crypto Ban: è legale in tutto il mondo?

Ti stai chiedendo dove la crittografia è legale e illegale nel mondo?

Il trading di criptovalute è ora diventato un campo di attività redditizio. Tuttavia, senza un’autorità centrale per mediare gli affari crittografici, il campo ha anche attirato un sacco di controllo nel corso degli anni, portando diversi paesi a imporre un divieto crittografico nelle loro regioni.

Oltre a questo, il mondo è ora diviso in due sfere. Uno in cui la criptovaluta sembra essere fiorente e l’altro in cui la crittografia è inaccessibile alle masse.

Diamo un’occhiata alle regioni in cui la crittografia è vietata e ai paesi in cui la crittografia si è ora evoluta in un’attività speculativa legittima.

Dove è vietato crypto nel mondo?

La legalità della criptovaluta varia notevolmente da luogo a luogo, con la definizione di ciò che è legale a seconda del paese.

Nella maggior parte dei paesi, la criptovaluta è almeno legale o non regolamentata. Ciò include luoghi come l’Unione Europea, il Regno Unito, gli Stati Uniti, il Canada e l’Australia.

Tuttavia, è vietato a titolo definitivo in alcuni luoghi.

Questi sono i paesi con un divieto crittografico.

  • Algeria
  • Bangladesh
  • Bolivia
  • Cina
  • Columbia
  • Egitto
  • Indonesia
  • Iran
  • Iraq
  • Kosovo
  • Nepal
  • Macedonia del Nord
  • Vietnam

Legale o illegale: paesi in dilemma sui divieti di criptovaluta

Mentre diverse regioni hanno chiarito la loro posizione sul commercio e lo scambio di criptovaluta, ci sono alcuni paesi che devono ancora specificare la loro posizione sulla regolamentazione delle criptovalute e devono ancora approvare il trading di criptovalute nelle rispettive regioni.

Alcuni esempi di tali paesi sono elencati di seguito.

India

L’India deve ancora creare un’infrastruttura normativa per le criptovalute per operare nel paese.

Diverse fonti di notizie hanno confermato che il paese non vede l’ora di abbracciare la tecnologia blockchain.

Tuttavia, negli ultimi mesi sono usciti ulteriori rapporti che suggeriscono che la Banca centrale indiana vuole vietare la criptovaluta.

Secondo TechCrunch, il ministro delle finanze indiano, Nirmala Sitharaman, ha dichiarato: “[Reserve Bank of India] è del parere che le criptovalute dovrebbero essere vietate”.

Russia

Secondo un rapporto della CNBC, il paese ha redatto una nuova legge che vieta rigorosamente qualsiasi tipo di pagamento digitale.

Secondo la nuova legge, è illegale scambiare criptovalute e NFT in Russia.

Tuttavia, il paese è noto per aver favorito il commercio di criptovalute in passato, con i politici del Cremlino tra cui il primo ministro russo Vladimir Putin che suggeriscono di fare uso di criptovalute e rilasciare dichiarazioni che propagano l’uso di cripto e bitcoin mining come una tecnologia praticabile da affrontare negli ultimi tempi.

Stati Uniti

Gli Stati Uniti non hanno ancora chiarito la loro posizione sul trading di criptovaluta, tuttavia, il trading di criptovaluta è ancora accettabile nella regione.

Il paese ha, tuttavia, rilasciato più dichiarazioni su come sta redigendo un disegno di legge normativo per accogliere il trading di criptovaluta e le relative formalità. Ma deve ancora chiarire se sta legalizzando il trading di criptovalute nel paese o meno.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest crypto 35

Chi possiede più Shiba Inu (SHIB)?

invest crypto 32

YieldTopia: cos’è e come funziona