in

Gioco d’azzardo:numeri da record

C’è la crisi, oppure solo voglia di fare il colpo della vita. Ormai qualcosa come 30 milioni di italiani sono coinvolti nei giochi che hanno fatturato nel 2008 la bellezza di 4,7 miliardi di euro. Lo rivela uno studio del Censis ‘Gioco ergo sum‘, che sottolinea come il 5% dei consumi delle famiglie venga investito in giochi e scommesse creando un giro d’affari che attrae investimenti ‘immateriali’ da parte dei concessionari per 5,4 miliardi di euro.

E nel mezzo della recessione sembra proprio che l’azzardo, più o meno importante, sia in grado di attrarre sempre un maggior numero di persone, tanto che il Censis spiega che le previsioni parlano di una ulteriore ascesa del fenomeno. Per il triennio 2009-2011 è infatti prevista una crescita del 15% annuo.
Va sottolineato, dice lo studio, che il 68% degli importi giocati viene ridistribuito tra gli stessi giocatori e il saldo netto per il sistema economico è stato, nel 2008, di circa 14,8 miliardi.

Nota stonata per gli operatori del settore rimane però il gioco clandestino che si stima sottragga risorse tra i 4,5 ed i 6 miliardi in più. Come dire, i giochi nel totale hanno oggi una platea da circa 10 miliardi di euro annui.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fiamme Gialle contro l’evasione fiscale

Polize più care per gli utenti di Facebook