in

I 10 Principali Produttori di Rame per Paese nel 2024

Il prezzo del rame non è stato immune dalla volatilità di mercato che ha colpito la maggior parte delle materie prime nell’ultimo anno, soprattutto a causa della domanda indebolita dalla Cina.

Gli esperti prevedono un ritorno a una forte domanda di rame nel 2024.

Secondo la consulente indipendente nel settore dei metalli e delle miniere Karen Norton, “con il mercato che sembra ora più equilibrato, i prezzi sono suscettibili a oscillazioni più ampie in una direzione o nell’altra in caso di notizie significative che influenzano il mercato”. Tuttavia, nonostante il range possa essere più ampio rispetto alle previsioni precedenti, la media annua potrebbe non differire molto da quella del 2023, anche se il miglioramento del quadro economico dovrebbe portare a una chiusura dell’anno più forte.

Per gli investitori interessati al metallo rosso, vale la pena esaminare la produzione di rame per paese. Secondo gli ultimi dati dello US Geological Survey, la produzione mondiale di rame è stata di 22 milioni di tonnellate metriche (MT) nel 2023.

1. Cile

Produzione di miniera: 5 milioni di MT

Il Cile è di nuovo al primo posto come produttore di rame lo scorso anno, con una produzione di 5 milioni di MT, circa il 23 percento dell’output globale di rame.

Non sorprende che molte delle principali miniere di rame del mondo abbiano operazioni significative in Cile, tra cui la società statale Codelco, BHP, Anglo American, Glencore e Antofagasta. Nel 2023, la produzione del Cile è stata al minimo di 15 anni a causa di minori gradi di alimentazione e carenze d’acqua, oltre a un calo degli investimenti.

Tuttavia, la produzione di rame del Cile dovrebbe riprendersi a livelli record nel 2025, secondo S&P Global, raggiungendo una stima di 6 milioni di MT grazie alla ramp-up di nuove miniere.

2. Perù

Produzione di miniera: 2,6 milioni di MT

La produzione di rame del Perù è aumentata di anno in anno, salendo di 150.000 MT rispetto al totale di 2,6 milioni di MT del 2022. Sebbene la produzione sia stata ostacolata da proteste antigovernative e blocchi stradali all’inizio dell’anno, le attività di produzione di rame in Perù si sono normalizzate successivamente. Le principali operazioni di rame in Perù includono la miniera di Quellaveco di Anglo American e la miniera di Tia Maria di Southern Copper.

La maggior parte del rame prodotto nel paese viene esportato in Cina, con altre importanti destinazioni di esportazione come Giappone, Corea del Sud e Germania.

3. Repubblica Democratica del Congo

Produzione di miniera: 2,5 milioni di MT

La produzione di rame dalla Repubblica Democratica del Congo (RDC) è aumentata di 150.000 MT rispetto ai livelli del 2022, raggiungendo 2,5 milioni di MT nel 2023. Uno dei principali progetti di rame in crescita nella RDC è il progetto Kamoa-Kakula di Ivanhoe Mines, una joint venture con il partner Zijin Mining Group.

La RDC ha aumentato rapidamente la sua produzione di rame negli ultimi anni e ora rappresenta oltre il 11 percento della produzione globale di miniere di rame. Con molti altri progetti in cantiere in fase di completamento, la Repubblica Democratica del Congo è in buona posizione per superare il Perù e diventare il secondo paese per produzione di rame.

4. Cina

Produzione di miniera: 1,7 milioni di MT

La Cina, il maggiore consumatore di rame al mondo, si è classificata al quarto posto per la produzione globale di rame nel 2023. Per soddisfare la domanda di rame dai settori della costruzione e dei trasporti, il paese dipende dalle importazioni di rame.

La produzione cinese è diminuita di 240.000 MT rispetto a 1,94 milioni di MT nel 2022. Zijin Mining Group è un importante produttore di metalli in Cina e possiede la miniera di rame-oro di Zijinshan e la miniera di oro-rame di Shuguang.

Tuttavia, per quanto riguarda la produzione di rame raffinato, la Cina è di gran lunga in testa. La sua produzione di rame raffinato ha totalizzato 12 milioni di MT nel 2023, rappresentando oltre il 44 percento della produzione globale di rame raffinato e sei volte la produzione del Cile, il secondo produttore di rame raffinato.

5. Stati Uniti

Produzione di miniera: 1,1 milioni di MT

Al quinto posto per la produzione di rame per paese si trova gli Stati Uniti, il cui output di rame è diminuito del 10 percento nel 2023. La maggior parte della produzione del paese proviene da Arizona, Nuovo Messico, Utah, Nevada, Montana, Michigan e Missouri.

Secondo lo US Geological Survey, la diminuzione della produzione di rame estratto negli Stati Uniti può essere attribuita a una serie di motivi, dall’assistenza non programmata e dai gradi inferiori agli eventi meteorologici e ai problemi geotecnici.

Gli Stati Uniti si collocano anche tra i primi 10 esportatori di rame nel mercato globale, principalmente sotto forma di minerali e concentrati, ma anche come rame raffinato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le 7 migliori criptovalute da acquistare

Come Investire nel Settore Tecnologico (Aggiornato 2024)

Come acquistare Bitcoin a Dubai? Guida 2024

Le 5 Migliori ETF sulle Energie Pulite nel 2024