in

Le 5 Migliori ETF sulle Energie Pulite nel 2024

Gli Exchange-Traded Funds (ETF) stanno guadagnando popolarità in Nord America in una vasta gamma di settori, incluso quello delle energie pulite, il cui interesse sta rapidamente crescendo.

Per gli investitori che desiderano ottenere esposizione al mercato delle tecnologie pulite, investire in azioni individuali può essere intimidatorio considerando l’ampio spettro di questo settore di mercato, che include tecnologie energetiche rinnovabili come eolico e solare; tecnologie delle batterie per veicoli elettrici e sistemi di stoccaggio energetico su larga scala; agritech, trattamento dell’acqua e sistemi di purificazione dell’aria; tecnologie dell’ambiente costruito; cattura di carbonio e idrogeno verde. Questi sono solo alcuni dei trend che influenzeranno il settore delle tecnologie pulite nel 2024 e oltre.

Gli ETF sono diventati così popolari in parte perché forniscono un modo più sicuro per gli investitori di ottenere esposizione a vari settori evitando la volatilità che deriva dall’investire in azioni individuali.

Di seguito una panoramica dei cinque migliori ETF sulle energie pulite da considerare, classificati per asset totali. Tutti i numeri e le cifre sono stati raccolti utilizzando ETFdb.com e sono aggiornati al 29 febbraio 2024.

1. iShares Global Clean Energy ETF (NASDAQ:ICLN)

Asset totali: US$2.477 miliardi

L’iShares Global Clean Energy ETF è stato creato il 24 giugno 2008 e ha un ampio portafoglio di azioni nazionali e internazionali.

Un rapporto analitico sull’ETF afferma che probabilmente “non merita” un grande peso nel portafoglio a lungo termine di un investitore. Suggerisce che il fondo potrebbe essere utile come “posizione satellitare” che esamina una frazione del mercato spesso trascurata da ETF meno focalizzati.

Tre delle principali posizioni pesate dell’iShares Global Clean Energy ETF includono: Enphase Energy all’8,81 percento, First Solar con un peso del 7,64 percento e Nextracker al 4,93 percento.

2. First Trust NASDAQ Clean Edge Green Energy Index Fund (NASDAQ:QCLN)

Asset totali: US$837.32 miliardi

Il First Trust NASDAQ Clean Edge Green Energy Index Fund, ufficialmente esistente dal 14 febbraio 2007, è un “membro unico” della categoria delle energie alternative, secondo ETFdb.com. Perché? Perché investe in aziende che hanno interessi in diversi sotto-settori delle energie verdi, come biocarburanti, energia solare e batterie avanzate.

ETFdb.com afferma inoltre che, a causa del focus di questo ETF, potrebbe essere interessante per gli investitori che cercano una maggiore esposizione nel settore delle energie alternative. Tre delle sue posizioni con il peso maggiore sono ON Semiconductor all’8,83 percento, First Solar al 7,75 percento e Tesla al 6,93 percento.

3. Invesco WilderHill Clean Energy ETF (ARCA:PBW)

Asset totali: US$366.32 milioni

Avviato il 3 marzo 2005, l’Invesco WilderHill Clean Energy ETF si concentra su aziende di energie pulite che utilizzano energie rinnovabili e tecnologie che aiutano con l’energia più pulita.

Attualmente le posizioni con il peso maggiore di questo ETF includono Nextracker al 2,37 percento, Solid Power al 2,12 percento e American Superconductor all’2,08 percento.

4. ALPS Clean Energy ETF (ARCA:ACES)

Asset totali: US$230.22 milioni

L’ALPS Clean Energy ETF è stato formato relativamente di recente, il 29 giugno 2018. La maggior parte delle aziende in questo ETF ha sede in Nord America. Le prime tre posizioni dell’ETF sono Enphase Energy con un peso del 6,13 percento, Itron al 5,90 percento e Albemarle al 5,75 percento.

5. SPDR S&P Kensho Clean Power ETF (ARCA:CNRG)

Asset totali: US$213.84 milioni

Lo SPDR S&P Kensho Clean Power ETF è stato lanciato nell’ottobre 2018 e segue aziende i cui prodotti e servizi stanno guidando l’innovazione nel settore delle energie pulite, comprese le aree dell’energia solare, eolica, geotermica e idroelettrica.

Il fondo attualmente ha 51 posizioni. Le prime tre per peso sono Nextracker al 3,71 percento, Constellation Energy al 3,37 percento e General Electric al 3,13 percento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

invest 16

I 10 Principali Produttori di Rame per Paese nel 2024

invest 9

Le Aziende di Royalties e Streaming dell’Oro: Un Buon Investimento?