in

I 6 migliori generatori di reddito passivo cripto per il 2021

Il reddito passivo è denaro generato da iniziative in cui un individuo non è attivamente coinvolto. Per la maggior parte, tutto ciò che devi fare è investire i tuoi soldi o risorse digitali in una particolare strategia o piattaforma di investimento in criptovalute e guardarla generare profitto. In alcuni casi, i guadagni sono fissi e prevedibili. In altri, possono entrare in gioco diversi fattori al di fuori del tuo controllo.

Un modo tipico in cui molti cercano di fare un ritorno in cripto con poco o nessun coinvolgimento è attraverso l’acquisto e la detenzione di criptovalute, noto anche nel settore come “HODLing”. Ciò significa che un investitore è pronto ad acquistare un asset digitale con la mentalità che il suo prezzo, si spera, aumenterà in modo significativo in futuro. Tali investitori sono pronti ad andare lontano poiché questa strategia a lungo termine potrebbe richiedere loro di mantenere le loro posizioni ovunque tra sei mesi e cinque anni. Per tutta la durata di questo investimento, un investitore non deve essere proattivo nel mercato delle criptovalute. Devono solo acquistare la risorsa digitale e conservarla in un portafoglio sicuro, preferibilmente un portafoglio non detentivo.

  • Un portafoglio è un dispositivo o un’app in cui puoi memorizzare una chiave speciale (chiave privata) che dà accesso alle tue criptovalute. Le varianti non detentive ti consentono di memorizzare la chiave privata nei tuoi dispositivi personali, inclusi computer, telefono cellulare o dispositivi wallet appositamente progettati. Con questo, hai il controllo completo sulle tue chiavi private e, in definitiva, sulle tue risorse digitali. In confronto, con un portafoglio di custodia, una terza parte controlla le tue chiavi private.

Tuttavia, il semplice acquisto e la detenzione di un asset crittografico per un certo periodo di tempo non garantisce che realizzerai un profitto. In effetti, è molto probabile che tu possa perdere denaro. In quanto tale, la criptovaluta esclusivamente HODLing non può essere considerata un generatore di reddito veramente passivo.

Staking Proof-of-Stake (PoS)

Il Proof-of-Stake è un tipo di meccanismo di consenso blockchain progettato per consentire ai partecipanti alla rete distribuita di raggiungere un accordo sui nuovi dati che entrano nella blockchain. Nota che le blockchain abilitano reti aperte e decentralizzate in cui i partecipanti contribuiscono alla governance e ai processi coinvolti nella convalida delle transazioni. Questo è fondamentale perché un tale approccio incentrato sulla comunità elimina la necessità di autorità centrali come le banche. Nella maggior parte dei casi, le blockchain scelgono casualmente i partecipanti, li elevano allo stato di validatori e li ricompensano per i loro sforzi.

I sistemi utilizzati per selezionare i validatori variano da blockchain a blockchain. Alcune reti blockchain richiedono agli utenti di depositare o impegnare le proprie risorse finanziarie nella rete. Qui, la blockchain seleziona i validatori da un pool di utenti che hanno puntato una somma specifica del suo asset digitale nativo. In cambio, i validatori guadagnano interessi sui fondi puntati per contribuire alla validità della rete. Questo meccanismo di convalida è quello che viene chiamato proof-of-stake. Fornisce un’opportunità per i titolari (quelli in esso per il lungo raggio) di generare reddito passivo.

Sapendo perfettamente che la convalida delle transazioni potrebbe essere tecnicamente un compito, potresti optare per blockchain PoS che ti consentono di delegare le tue puntate ad altri partecipanti che sono pronti ad accettare i requisiti tecnici dello staking. Comprensibilmente, la ricompensa distribuita ai validatori è leggermente superiore a quella di un delegante. Alcune delle blockchain PoS che potresti prendere in considerazione sono:

  • cardano
  • Ethereum 2.0
  • A pois
  • Solana

Per una comodità ancora maggiore, potresti adottare uno dei tanti servizi di staking oggi disponibili. Con queste piattaforme, puoi depositare una frazione del numero di risorse digitali richieste dalla blockchain. Ad esempio, normalmente devi depositare un minimo di 32 ETH sulla blockchain di Ethereum 2.0 per diventare un validatore. Con un servizio di staking Ethereum di terze parti, tuttavia, potresti depositare fino a 5 ETH per iniziare a maturare interessi.

Conti di asset digitali fruttiferi

I titolari possono sfruttare i conti crittografici fruttiferi per guadagnare interessi fissi sulle loro risorse digitali inattive. Pensa a questo come a mettere denaro in un conto bancario che frutta interessi. L’unica differenza è che questo servizio supporta solo depositi di criptovalute. Invece di tenere risorse digitali nei tuoi portafogli, puoi depositarle in questi conti e ricevere guadagni giornalieri, settimanali, mensili o annuali, a seconda dei tassi di interesse predefiniti. I fornitori di servizi crittografici che offrono tali prodotti includono:

  • Nexus
  • Rete Celsius
  • SwissBorg
  • BlockFi

prestito

Il prestito è diventato uno dei servizi crittografici più popolari sia nel segmento centralizzato che in quello decentralizzato dell’industria crittografica. In qualità di investitore, puoi prestare le tue risorse digitali ai mutuatari per avere la possibilità di guadagnare interessi. Ci sono quattro principali strategie di prestito per le quali potresti optare:

Prestito peer-to-peer: le piattaforme che forniscono tali servizi abilitano sistemi che consentono agli utenti di stabilire i loro termini, decidere l’importo che desiderano prestare e l’interesse che intendono generare sui prestiti. La piattaforma abbina i prestatori ai mutuatari, in modo simile a come le piattaforme di trading P2P (peer-to-peer) abbinano acquirenti e venditori. Tali sistemi di prestito forniscono agli utenti un certo grado di controllo quando si tratta di prestiti crittografici. Tuttavia, devi prima depositare la tua risorsa digitale sul portafoglio di custodia della piattaforma di prestito.

Prestito centralizzato: in questa strategia, ti affidi esclusivamente all’infrastruttura di prestito di terze parti. Qui i tassi di interesse sono fissi, così come i periodi di lock-up. Come il prestito P2P, devi trasferire la tua criptovaluta sulla piattaforma di prestito per iniziare a guadagnare interessi.

Prestito decentralizzato o DeFi: questa strategia consente agli utenti di eseguire servizi di prestito direttamente sulla blockchain. A differenza del P2P e delle strategie di prestito centralizzato, non ci sono intermediari coinvolti nel prestito DeFi . Invece, finanziatori e mutuatari interagiscono con contratti programmabili e auto-eseguibili (noti anche come contratti intelligenti), che fissano in modo autonomo e periodico i tassi di interesse.

Prestito a margine: Infine, puoi prestare le tue risorse crittografiche ai trader interessati a utilizzare fondi presi in prestito per fare trading. Questi trader amplificano la loro posizione di trading con fondi presi in prestito e rimborsano i prestiti con gli interessi. In questo caso, gli exchange di criptovalute fanno la maggior parte del lavoro per tuo conto. Tutto quello che devi fare è rendere disponibile la tua risorsa digitale.

Estrazione del cloud

A differenza del meccanismo proof-of-stake spiegato in precedenza, alcune blockchain, incluso Bitcoin , optano per un approccio più informatico in cui gli utenti devono dimostrare l’ammissibilità della loro richiesta per diventare validatori (più comunemente chiamati minatori) competendo l’uno contro l’altro per risolvere enigmi matematici molto complessi. Questo processo è chiamato mining di criptovalute . A causa della competitività di questo meccanismo di consenso, i minatori devono investire in computer potenti e pagare bollette elettriche esorbitanti.

Indubbiamente, questa impresa richiede tempo e tecnica. E così, gli investitori spesso optano per un approccio alternativo chiamato cloud mining. Con questo, puoi pagare terze parti per occuparsi dell’aspetto tecnico del mining di criptovalute per tuo conto. In sostanza, paghi una piattaforma che offre tali servizi una somma forfettaria per noleggiare o acquistare macchine minerarie dalle loro strutture minerarie. Dopo questo primo pagamento, potresti dover pagare una quota di manutenzione giornaliera in modo che il fornitore di servizi di cloud mining possa aiutarti a gestire le tue piattaforme di mining.

Per quanto eccitante possa sembrare, comporta molti rischi. Il cloud mining è stato oggetto di controversie sin da quando è stato ampiamente adottato. Ci sono stati diversi casi di truffe a causa della natura remota di questa impresa mineraria. Pertanto, è necessario eseguire la dovuta diligenza prima di optare per questa opzione.

Gettoni per dividendi

Alcuni token offrono ai titolari una frazione delle entrate della società che li ha emessi. Tutto quello che devi fare è tenere il token e sei automaticamente idoneo a ricevere una certa percentuale delle entrate dell’azienda. Il numero di token che possiedi determina la quota delle entrate che potresti ricevere. Un esempio di ciò sono le KuCoin Shares (KCS), in cui i titolari ricevono una quota giornaliera delle commissioni di transazione maturate dallo scambio di asset blockchain KuCoin . L’importo ricevuto è proporzionale alla quantità di token KCS che ogni titolare mette in gioco.

Produzione agricola

L’agricoltura di rendimento è un altro metodo decentralizzato, o DeFi, per guadagnare entrate crittografiche passive. Ciò è reso possibile dalle operazioni dinamiche degli scambi decentralizzati, che sono fondamentalmente piattaforme di trading in cui gli utenti si affidano alla combinazione di contratti intelligenti (contratti informatici programmabili e autoeseguibili) e investitori per la liquidità necessaria per eseguire operazioni. Qui, gli utenti non fanno trading contro broker o altri trader. Invece, scambiano contro fondi depositati dagli investitori, noti come fornitori di liquidità, in speciali contratti intelligenti noti come pool di liquidità. A loro volta, i fornitori di liquidità ricevono una quota proporzionale di commissioni di negoziazione dal pool.

Per iniziare a guadagnare entrate passive tramite questo sistema devi prima assumere il ruolo di fornitore di liquidità (LP) su uno scambio DeFi come Uniswap, Aave o PancakeSwap.

Per iniziare a guadagnare queste commissioni, devi depositare un rapporto specificato di due o più risorse digitali in un pool di liquidità.

  • Ad esempio, per fornire liquidità a un pool ETH/USDT, dovrai depositarvi sia i token ETH che USDT.

Una volta depositata la liquidità, lo scambio decentralizzato trasferirà i token LP che rappresentano la tua quota dei fondi totali bloccati nel pool di liquidità. Puoi quindi puntare questi token LP utilizzando piattaforme di prestito decentralizzate supportate e guadagnare ulteriore interesse. Questa strategia ti consente di guadagnare due tassi di interesse separati da un unico deposito.

Le opportunità di reddito passivo crittografico elencate in questa guida sono solo alcuni dei tanti modi in cui puoi ottenere profitti extra con le tue risorse digitali inattive. Nota che nessuna di queste opportunità è esente da rischi. Pertanto, è consigliabile svolgere le proprie ricerche, cercare una guida professionale da un consulente finanziario qualificato e determinare ciò che meglio si adatta ai propri obiettivi di investimento.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Che cos’è un contratto di swap perpetuo?

Che cos’è un contratto di swap perpetuo?

Come acquistare la moneta Shiba Inu: il modo più semplice per acquistare il “killer Dogecoin”

Come acquistare la moneta Shiba Inu: il modo più semplice per acquistare il “killer Dogecoin”