in

I migliori ETF Cina per il terzo trimestre del 2021

KGRN, CHIQ e KURE sono i migliori ETF cinesi per il terzo trimestre del 2021

Gli Exchange Traded Fund ( ETF ) cinesi offrono agli investitori un modo per diversificare geograficamente i propri portafogli possedendo un paniere di società nella seconda economia mondiale. Nonostante il gran numero di imprese cinesi di proprietà statale, ci sono ancora molte società le cui azioni sono quotate in borsa e offrono opportunità agli investitori. Gli ETF cinesi possiedono società come Tencent Holdings Ltd. ( 700 ), Ping An Insurance Group Co. of China Ltd. ( 601318 ) e China Yangtze Power Co. Ltd. ( 600900 ).

Alcuni titoli cinesi sono stati cancellati dalla borsa di New York ( NYSE ) dopo che un ordine esecutivo firmato dall’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel novembre 2020 vietava agli investitori statunitensi di investire in società cinesi con presunti legami con l’esercito cinese. Nonostante una nuova amministrazione statunitense guidata dal presidente Joe Biden, le continue tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina continuano a rappresentare rischi per gli investitori in attività con sede in Cina.

PUNTI CHIAVE

  • Le azioni cinesi hanno sottoperformato il mercato più ampio nell’ultimo anno.
  • Gli ETF con il miglior rendimento totale a 1 anno sono KGRN, CHIQ e KURE.
  • Le principali partecipazioni di questi ETF sono azioni di classe A di Contemporary Amperex Technology Co. Ltd., ADR sponsorizzati di Alibaba Group Holding Ltd. e WuXi Biologics (Cayman) Inc., rispettivamente.

Ci sono 18 ETF cinesi negoziati negli Stati Uniti, esclusi gli ETF inversi e con leva finanziaria, nonché i fondi con meno di 50 milioni di dollari in  asset under management (AUM) . Le azioni cinesi, come misurato da MSCI China, hanno sottoperformato il mercato più ampio, con un rendimento totale del 42,0% negli ultimi 12 mesi rispetto al rendimento totale del 49,0% dello S & P 500, a partire dal 4 maggio 2021. Il best- performance China ETF per il terzo trimestre del 2021, in base alla performance dell’ultimo anno, è l’ETF KraneShares MSCI China Clean Technology Index ( KGRN ). Di seguito esaminiamo i primi 3 migliori ETF cinesi. Tutti i numeri riportati di seguito sono aggiornati al 5 maggio 2021.

KraneShares MSCI China Clean Technology Index ETF (KGRN)

  • Performance su 1 anno: 129,4%
  • Rapporto di spesa: 0,79%
  • Rendimento annuale del dividendo: 0,01%
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 101,705
  • Patrimonio in gestione: $ 145,8 milioni
  • Data di lancio: 13 ottobre 2017
  • Emittente: KraneShares

KGRN replica l’indice MSCI China IMI Environment 10/40, che misura la performance dei titoli cinesi che generano almeno il 50% dei loro ricavi da prodotti e servizi vantaggiosi per l’ambiente. L’ETF offre esposizione a 46 società pronte a beneficiare dei crescenti investimenti cinesi nelle tecnologie per l’energia pulita. Segue una strategia mista, che investe in un mix di titoli growth e value con una gamma di capitalizzazioni di mercato . Le tre principali partecipazioni del fondo includono azioni di classe A di Contemporary Amperex Technology Co. Ltd. ( 300750:SHE ), un produttore di batterie e società tecnologica; ADR sponsorizzate di classe A di NIO Inc. ( NIO), una holding che progetta e produce veicoli elettrici; e Xinyi Solar Holdings Ltd. ( 968:HKG ), un produttore di vetro solare fotovoltaico.

Global X MSCI China Consumer Discretionary ETF (CHIQ)

  • Performance su 1 anno: 92,8%
  • Rapporto di spesa: 0,65%
  • Rendimento annuale del dividendo: 0,12%
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 324.577
  • Patrimonio in gestione: $ 677,9 milioni
  • Data di lancio: 30 novembre 2009
  • Emittente: Global X

CHIQ replica l’indice MSCI China Consumer Discretionary 10/50, che misura la performance dei titoli di consumo discrezionali cinesi a grande e media capitalizzazione . L’ETF offre esposizione al segmento dei beni di consumo discrezionali dell’economia cinese. È composto da 80 titoli e segue una strategia mista, investendo in titoli value e growth . Le tre principali partecipazioni del fondo includono ADR sponsorizzate di Alibaba Group Holding Ltd. ( BABA ), fornitore di servizi di e-commerce, infrastrutture Internet, servizi finanziari e contenuti Internet; azioni di classe B di Meituan ( 3690:HKG ), una piattaforma di e-commerce; e ADR sponsorizzati di classe A di JD.com Inc. ( JD), una società di commercio elettronico e fornitore di infrastrutture per la vendita al dettaglio.

KraneShares MSCI All China Health Care Index ETF (KURE)

  • Performance su 1 anno: 66,0%
  • Rapporto di spesa: 0,65%
  • Rendimento annuale del dividendo: N/A
  • Volume medio giornaliero di 3 mesi: 135.858
  • Patrimonio in gestione: 246,4 milioni di dollari
  • Data di lancio: 1 febbraio 2018
  • Emittente: KraneShares

KURE è un ETF a grande capitalizzazione focalizzato sulle aziende farmaceutiche nel settore sanitario cinese. Segue l’indice MSCI China All Shares Health Care 10/40. L’ETF segue una strategia mista, investendo sia in titoli growth che value, e ha circa 111 partecipazioni. Le tre principali partecipazioni dell’ETF includono WuXi Biologics (Cayman) Inc. ( 2269:HKG ), una società farmaceutica; azioni di classe A di Shenzhen Mindray Bio-Medical Electronics Co. Ltd. ( 300760:SHE ), produttore e distributore di apparecchiature mediche; e azioni di classe A di Jiangsu Hengrui Medicine Co. Ltd. ( 600276:SHG ), una società farmaceutica.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
I migliori ETF sulla marijuana per il terzo trimestre del 2021

I migliori ETF sulla marijuana per il terzo trimestre del 2021

Visti e permessi di lavoro in Nuova Zelanda: guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro

Visti e permessi di lavoro in Nuova Zelanda: guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro