in

Il prezzo di un’azione può scendere a zero euro?

Una delle domande che molti trader si pongono è fino a che punto il prezzo di un’azione può scendere sul mercato azionario. In caso di un mercato molto ribassista, o in caso di crollo del mercato azionario, il prezzo di un’azione può scendere a zero euro? Anche se non è strano vedere che ci sono titoli che perdono circa la metà del loro valore in poco tempo, devi sapere che è impossibile che un titolo scenda a zero euro. In questo articolo spiegheremo perché il prezzo di un’azione non può mai perdere il 100% del suo valore e, quindi, perché un’azione non può scendere a zero euro.  

Comprendi la differenza tra il valore e il prezzo di un’azione in borsa

La prima cosa di cui hai bisogno per capire meglio perché un’azione non può scendere a zero euro è distinguere tra il valore e il prezzo di un’azione.

Il valore di una quota corrisponde in questo caso ad una stima del valore della società che emette tale quota. Inoltre, il valore di una quota in borsa viene calcolato dall’analisi finanziaria. Per fare ciò, utilizziamo i dati della relazione contabile, del conto economico e dei rapporti finanziari della società emittente. Il valore di un’azienda si baserà, da un lato, su ciò che possiede, cioè sui suoi beni, con contanti, azioni o immobili, e, dall’altro, su ciò che deve, cioè le sue passività , con debiti o capitale proprio. È inoltre possibile valutare il valore di una quota dai flussi di cassa o da vari rapporti finanziari.

Da parte sua, il prezzo di un’azione corrisponde alla stima di questo valore da parte del mercato. Consente inoltre di conoscere la capitalizzazione di mercato totale della società moltiplicando il prezzo di un’azione per il numero totale di azioni in circolazione.

Quando il prezzo di un’azione è superiore al valore reale del titolo, si dice che questo titolo è sopravvalutato. In caso contrario, se il prezzo di un’azione è inferiore al valore reale del titolo, si parla di sottovalutazione del titolo.

Il valore di un titolo può essere nullo?

Ora che conosciamo la differenza tra il valore e il prezzo di un’azione, possiamo chiederci se il valore di un’azione può essere uguale a zero oppure no. Perché ciò sia possibile, infatti, sarà necessario che la società che rilascia tale titolo dichiari fallimento. In questo esempio, la società in questione non è più quotata sui mercati finanziari, quindi i suoi titoli non possono più essere scambiati. Tuttavia, ciò non significa che il prezzo delle azioni sia sceso a zero.

Noteremo anche qui che quando un’azienda fallisce, è ancora probabile che mantenga valore. Ogni azienda possiede infatti un certo numero di beni, quali attrezzature o immobili, che hanno un proprio valore e che possono essere trasferiti. Quando il debito della società viene estinto, gli azionisti possono recuperare una parte del capitale investito rivendendo questi beni. Può anche accadere che un’azienda in bancarotta trovi un acquirente, e non è possibile acquistare un’azienda per zero euro perché l’acquirente deve consegnare almeno un euro simbolico per la transazione.

Il prezzo di un’azione può essere nullo?

Ora saremo interessati al prezzo del titolo e alla possibilità che scenda a zero. Come abbiamo rapidamente accennato nell’introduzione, mentre il prezzo di un titolo può perdere gran parte del suo valore per lunghi periodi, in nessun caso può essere uguale a zero. Tuttavia, può accadere che la quotazione di un titolo venga temporaneamente sospesa quando la caduta è troppo importante e repentina, o che il titolo venga addirittura ritirato dalla quotazione nel caso in cui la società fallisca o l’azionista principale acquisti azioni.

Può anche accadere che il prezzo di un’azione continui a scendere per molto tempo. Tuttavia, non raggiungerà mai lo zero euro se il titolo è quotato sul mercato. Pertanto, il prezzo di un’azione può perdere perfettamente il 99,99999% del suo valore, ma non può mai perdere il 100%. Per questo motivo, a volte assistiamo a sconti spettacolari su alcuni titoli, ma non è mai possibile che un titolo perda valore. Per comprendere meglio questo fenomeno, possiamo confrontare una quota in borsa con un bene immobiliare, poiché un bene immobiliare può perdere molto valore, ma non sarà mai libero finché esiste e non viene distrutto. Lo stesso vale per uno stock.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Prendi profitto e il suo utilizzo nel mercato azionario

Prendi profitto e il suo utilizzo nel mercato azionario

Gli strumenti essenziali per un’efficace gestione del denaro

Gli strumenti essenziali per un’efficace gestione del denaro