in

In undici mesi boom delle riscossioni fiscali

Era di pochi giorni fa la notizia dell’accordo tra Agenzia delle Entrate ed Inps, le quali avevano deciso di unire le forze per contrastare l’evasione fiscale, sempre più imperante nel nostro paese.
Ebbene sembra che i primi risultati non abbiano tardato a manifestarsi, segnando per i due enti un successo senza precedenti.
E’ di oggi, infatti, la notizia di una vera e propria impennata nelle riscossioni di accertamento che, da gennaio a novembre, ha fatto registrare un incremento del 46%, con ben 2,3 miliardi di euro recuperati negli ultimi undici mesi, di cui 1,5 miliardi provenienti da strumenti deflattivi e oltre 800 milioni derivanti da ruoli.
Un vero e proprio boom, soprattutto se si confrontano questi dati con quelli registrati nello stesso peridodo lo scorso anno.

Un anno fa, infatti, gli incassi di accertamento erano stati pari ad appena 1,6 miliardi, di cui 980 milioni da adesione, acquiescenza e conciliazione e circa 600 milioni da ruoli.
Insomma un bel successo che fa soprattutto sperare di poter combattere e forse debellare la piaga dell’evasione fiscale, ormai diffussissima nel nostro paese.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Banche: la norma sui mutui c’è

Condono per le multe!