in

Intervalli di tempo su grafico MT4: ecco come cambiarli

Time frame è un termine comune per gli intervalli di tempo di trading sui mercati finanziari. Tuttavia, quando iniziano a imparare cos’è un lasso di tempo, i nuovi trader sono spesso frettolosi nello scegliere un lasso di tempo adatto alla loro strategia e al loro stile senza comprendere più a fondo i tempi.

Quando si studiano i tempi, la cosa più importante è capire come ogni candela in ogni lasso di tempo rappresenta il significato. Questo aiuta i trader ad analizzare le candele su intervalli di tempo in modo più accurato. Sapresti come combinare l’analisi multi-timeframe per la migliore efficienza di trading.

Qual è il lasso di tempo?

L’intervallo di tempo è il periodo di volatilità di una candela in una sessione di trading.

Ogni candela si forma dopo un certo periodo di tempo.

Gli intervalli di tempo vanno da 1 minuto a 1 mese.

In un intervallo di tempo di 1 minuto, ogni candela mostra il movimento del prezzo per un periodo di 1 minuto e ogni minuto si forma una candela.

Allo stesso modo, ogni candela si forma dopo un giorno (dalle 0:00 alle 23:59) in un intervallo di tempo di 1 giorno.

Come modificare i tempi su MT4

Ci sono 9 intervalli di tempo offerti su MT4, tra cui:

  • M1: 1 minuto
  • M5: 5 minuti
  • M15: 15 minuti
  • M30: intervallo di tempo di 30 minuti
  • H1: 1 ora
  • H4: 4 ore
  • D1: 1 giorno
  • W1: 1 settimana
  • MN: 1 mese

Come modificare gli intervalli di tempo sul grafico MT4

Esistono due modi per personalizzare l’intervallo di tempo. Il primo modo è abbastanza semplice.

È necessario fare clic su qualsiasi intervallo di tempo nella barra degli strumenti, appena sopra il grafico.

In alternativa, puoi anche passare da un intervallo di tempo all’altro facendo clic con il pulsante destro del mouse sul grafico e selezionando “Intervalli di tempo” e selezionando l’intervallo di tempo visualizzato (dai grafici di 1 minuto ai grafici mensili).

Cosa significano i tempi nel trading Forex?

Gli intervalli di tempo aiutano i trader a determinare quanto è lungo il movimento di una candela o di una sessione e i prezzi di apertura, alti, bassi e di chiusura dell’asset durante quel periodo.

Ad esempio, l’intervallo di tempo H1 della coppia di valute EUR/USD. Quando osserviamo il grafico dei prezzi in questo lasso di tempo, ci vengono fornite le seguenti informazioni:

  • Per le candele passate, ogni candela fluttua per un periodo di un’ora. Se si sceglie H1. Quindi sai quale candela corrisponde a quel periodo, il prezzo fluttua verso l’alto o verso il basso in quell’ora, quanto è il prezzo più alto, qual è il prezzo più basso e l’apertura e quanto è il prezzo di chiusura.
  • Supponendo che tu stia osservando la candela attuale alle 16:30, significa che questa candela si è formata dalle 15:00 e terminerà alle 15:59. Il prezzo di apertura è determinato alle 15:00 e il prezzo di chiusura sarà determinato alle 15:59. I prezzi più alti e più bassi non saranno noti fino a quando la candela non sarà finita.

L’immagine sopra è il grafico dei prezzi della coppia di valute EUR / USD nell’intervallo di tempo H1.

Utilizzando le coordinate temporali orizzontali riportate di seguito per determinare quale candela appartiene a quale periodo è impegnativo. Quindi devi solo mettere il puntatore sul prezzo alto della candela rialzista (candela cava) o sul prezzo basso di una candela ribassista (candela bianca). Tutte le informazioni di trading di quella candela appaiono come mostrato nell’immagine, incluso il tempo (ora di inizio della candela) ), Aperto, Alto, Basso, Prezzo di chiusura e anche il volume degli scambi.

Quali sono i migliori tempi nel forex trading?

Ci sono quattro stili di trading popolari nel mercato forex, classificati in base alla lunghezza della posizione, tra cui scalping trading, day trading, swing trading e position trading. Ogni stile è adatto a diversi intervalli di tempo.

È essenziale non scegliere quale lasso di tempo. Tuttavia, per determinare in quale stile stai facendo trading o in quale tipo di trading ti modellerai.

I nuovi trader sono spesso desiderosi di vedere profitti immediati, quindi spesso scelgono intervalli di tempo molto brevi per fare trading come M1 o M5. La maggior parte di loro fallisce miseramente perché il trading con brevi intervalli di tempo richiede trader con esperienza, conoscenza e abilità professionali improvvisazione a fluttuazioni inaspettate del mercato.

Un altro punto da notare quando si sceglie un intervallo di tempo per il trading è l’idoneità del capitale del conto. Se fai trading su un breve lasso di tempo, puoi impostare completamente lo stop loss o portare i livelli di profitto oltre il punto di ingresso perché la distanza tra questi punti sul breve lasso di tempo è trascurabile. Al contrario, se la transazione sul time frame è significativa come D1 o W1, queste distanze sono preziose, richiedendo di avere un capitale più consistente.

L’immagine a sinistra è l’intervallo di tempo M5, a destra è l’intervallo di tempo D1. La distanza dal punto di ingresso allo stop loss sul telaio M5 è abbastanza semplice, ma è più breve nell’intervallo di tempo D1. La distanza corrispondente al numero di pip è invariata.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
investimenti 17

eToro vs Webull: qual’è il migliore

investimenti 67

Grafico in MetaTrader 4: ecco come personalizzarlo