in

Investimenti immobiliari: cos’è il crowdfunding immobiliare e perché sceglierlo

Per investire nel proprio futuro mostrandosi sempre al passo con i tempi il Lending Crowdfunding Immobiliare può rivelarsi un investimento utile e innovativo. Con Recrowd è possibile investire restando sempre affiancati da professionisti del settore. Esperti in operazioni redditizie supportano i clienti, qualunque sia il capitale e le conoscenze nel settore. Il crowdfunding immobiliare permette a diversi investitori di partecipare al finanziamento di un progetto immobiliare in ambito residenziale o commerciale, in cambio di una remunerazione del capitale. Generalmente il progetto riguarda l’acquisto di un immobile, affinché sia messo a reddito, piuttosto che alla ristrutturazione di una proprietà immobiliare (a sua volta messa a reddito o venduta maturando una plusvalenza). Con Recrowd è possibile districare ogni dubbio, optare per la soluzione migliore, scegliere tra diverse categorie di progetti e agire in sicurezza: portare avanti i propri investimenti immobiliari non è mai stato così facile.

Investimenti immobiliari, cos’è il crowdfunding immobiliare

Gli investimenti immobiliari sembrano fatti solo per pochi eletti. Ma non è così: non si tratta di un privilegio al quale solo i ricchi e i famosi possono accedere. Il settore immobiliare è una delle classi di attività più utilizzate e ha dato prova di essere un investimento redditizio, garantendo profitti a lungo termine. Entrare nel mercato, inoltre, non è un’ardua impresa. Infatti, è possibile selezionare la scelta più opportuna tra diverse opzioni di investimento immobiliare.

Diventare proprietario di un immobile è sicuramente il modo principale per investire nel settore. Eppure non è il solo. L’investimento immobiliare, infatti, include altre opzioni che non implicano il possesso di proprietà fisiche.

L’investimento immobiliare comporta l’acquisto di una proprietà come investimento per generare reddito. Dagli investimenti immobiliari è possibile trarne un guadagno attraverso entrate dirette, l’aumento del valore e reddito relativo agli immobili. Per un investimento immobiliare di successo bisogna assicurarsi che il profitto guadagnato dagli investimenti stessi sia sufficiente per coprire le tasse da pagare, i rischi sempre incombenti e altri costi di proprietà immobiliare.

Ci sono molte opzioni tra cui scegliere quando si investe nel settore immobiliare, in quanto è possibile investire su proprietà residenziali, proprietà commerciali, fino ai terreni. Non si esclude neppure la possibilità di acquistare immobili residenziali (come condomini o case), affittarli, riscuotere l’affitto mensile oppure aspettare e poi vendere con profitto non appena aumenta il valore della proprietà precedentemente comprata. Per investire nel settore è possibile persino acquistare una casa per il solo motivo di farne aumentare il valore, per poi rivenderla con profitto. Le scelte sono diverse ed è importante effettuare ricerche attente e precise per comprendere qual è il tipo di investimento immobiliare che più si addice all’investitore.

Tra le strategie di investimento del settore rientra il crowdfunding immobiliare. Tale operazione prevede che gli investitori uniscano i loro fondi per investire in progetti proposti da società specializzate nel settore. Il crowdfunding immobiliare viene effettuato tramite piattaforme online che costituiscono un’intermediazione per costruttori e investitori immobiliari, garantendo a quest’ultimi la più totale trasparenza. Il loro ruolo si rivela fondamentale: scegliere la piattaforma giusta è importante per assicurarsi il buon esito dell’investimento. Il crowdfunding immobiliare è considerato un investimento mediamente rischioso. Esso, infatti, prevede interessi anche molto elevati a fronte di una bassa liquidità sui mercati secondari.

Per questo tipo di investimento immobiliare, gli investitori diventano finanziatori o ricevono una quota del progetto immobiliare selezionato. A seconda della tipologia di crowdfunding selezionato: Lending o Equity. Se applicato in modalità Lending, l’investimento avviene prestando denaro ai promotori del progetto immobiliare, che poi lo rimborseranno riconoscendo una remunerazione sul capitale prestato. In modalità Equity, invece, l’investimento avviene attraverso la sottoscrizione di titoli di proprietà del capitale di un veicolo societario che promuove il progetto immobiliare.

Il crowdfunding immobiliare gode di alcuni vantaggi. In particolare:

  • Facilità di diversificazione geografica;
  • Possibilità per gli investitori di investire in diversi progetti con piccoli importi;
  • Tutto può essere fatto velocemente online;
  • Nessun costo associato alla gestione della proprietà.

Non mancano, tuttavia, gli svantaggi legati al crowdfunding immobiliare. Utile conoscere alcuni rischi:

  • Gli investimenti sono poco liquidi;
  • Esclusività di alcune piattaforme di crowdfunding;
  • La qualità delle operazioni dipende molto dalle piattaforme.

Il crowdfunding immobiliare è quindi uno strumento di finanziamento per le imprese che operano nel settore real estate, ma anche uno strumento di investimento che coinvolge la maggior parte degli investitori.

Scegliere Recrowd per i propri investimenti immobiliari

Recrowd è autorizzata a svolgere in Italia attività di crowdlending (lending crowdfunding peer to peer) in qualità di agente di pagamento autorizzato dalla Banca di Francia e iscritto al numero di registrazione 2019071202 del REGAFI. Opera in convenzione con Lemon Way, Istituto di Pagamento, operatore in regime di libera prestazione di servizi, sottoposto alla supervisione del regolamento francese (ACPR).

La piattaforma di Recrowd permette ad aziende immobiliari, che necessitano di fondi per realizzare progetti, di entrare in contatto con utenti che vogliono diversificare i propri capitali, a partire da bassi importi e senza commissioni. A chiunque la scelga, la società fornisce tutti gli strumenti, tecnologici e contrattuali, per avvicinare le parti. Al momento della sottoscrizione, la piattaforma fornisce due contratti, necessari per regolare il rapporto tra utente e azienda.

Attraverso la piattaforma è possibile investire in progetti immobiliari altamente redditizi, servendosi in partenza solo di piccoli importi, conoscendo a priori la durata dell’investimento. Il tutto senza nessuna commissione.

Recrowd ha finanziato oltre 60 progetti, raccolto capitali pari a 21.326.004 euro e restituito 3.100.192 euro, i progetti conclusi sono 25 e il rendimento annuo medio è del 10%. L’azienda permette di diversificare gli investimenti in modo chiaro e sicuro. Le categorie di progetto, inoltre, sono molteplici. In particolare:

  • Relax, dove il cliente trova progetti derivanti da proposte immobiliari, con un capitale d’ingresso base di 250 € a ogni tipo di investitore. Il rendimento dell’operazione potrà essere erogato a conclusione del termine previsto dal contratto oppure attraverso cedolari trimestrali e semestrali. Le tempistiche di realizzazione e restituzione del capitale con gli interessi possono variare da un minimo di 12 a un massimo di 16 mesi;
  • Comfort, dove scegliere tra progetti derivanti da proposte immobiliari con un investimento minimo di 500 euro. Anche in tal caso, il rendimento dell’operazione potrà essere erogato a conclusione del termine previsto dal contratto o tramite cedolari trimestrali e semestrali. Le tempistiche di restituzione del capitale con gli interessi, dei progetti che fanno parte della categoria comfort, sono minimo di 18 e massimo di 24 mesi.
  • Sport, dove sono presenti progetti derivanti da proposte immobiliari con un investimento minimo che parte dai 1000 euro. Il rendimento dell’operazione viene erogato sempre a conclusione del termine previsto dal contratto o tramite cedolari. In tal caso, le tempistiche e restituzione del capitale con gli interessi sono di massimo 11 mesi;
  • Exclusive, dove sono disponibili progetti derivanti da proposte immobiliari con un capitale d’ingresso più elevato (il minimo è di 3000 euro). Esse sono indirizzate in particolare a investitori seriali con competenze specifiche. L’erogazione del rendimento dell’operazione segue le stesse modalità sopra elencate. Il tasso d’interesse per i progetti appartenenti a questa categoria deve essere almeno dell’1% al mese. Le tempistiche di restituzione del capitale con gli interessi possono variare da un minimo di 6 a un massimo di 24 mesi;
  • Alternative, con progetti derivati con sottostante immobiliare (es. credito) con un investimento minimo a partire da 500 euro. Il rendimento dell’operazione viene erogato seguendo sempre le stesse due modalità. Il tasso d’interesse per i progetti appartenenti a tale categoria fino a un circa 10% su base annua. Le tempistiche di restituzione del capitale con gli interessi vanno da un minimo di 6 a un massimo di 24 mesi.
  • Elite: Minimo di investimento 10.000 euro con una tempistica di raccolta dai 6 ai 24 mesi con interessi annuale del 12%.

Scegliere Recrowd è semplice e immediato e significa investire in trasparenza e sicurezza grazie alla piattaforma di lending crowdfunding immobiliare. L’investitore interessato deve seguire pochi passaggi:

  • Registrarsi (l’iscrizione è gratuita);
  • Esplorare, per scegliere la tipologia di progetto immobiliare più adatta agli interessi e alle esigenze personali. Per selezionare le opzioni che meglio si addicono al cliente è sufficiente consultare i documenti sui progetti e scegliere poi l’importo da investire;
  • Investire, caricando il conto tramite bonifico o carta di credito. A quel punto, non bisognerà fare altro che investire nelle operazioni per cui il consumatore ha più interesse. Successivamente, è possibile seguire l’andamento dei progetti e aspettare che gli investimenti maturino gli interessi concordati.

La storia di Recrowd

Recrowd è una società nata nel novembre del 2018 con l’intento di estendere la propria piattaforma e metterla a disposizione di imprenditori che vogliono realizzare progetti immobiliari e che, attraverso il lending crowdfunding, ricevono finanziamenti da una pluralità di investitori terzi, privati o società.

A fine 2018 conclude un primo round di finanziamento di oltre 100mila euro, tramite Family and Friends, e solo pochi mesi dopo, nel febbraio 2019, Recrowd viene selezionata tra le 8 migliori start up di Milano. A premiare lo spirito innovativo e intraprendente della società è Speed MI Up, l’incubatore d’impresa di Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano.

Solo un mese più tardi, a marzo dello stesso anno, Recrowd ha raccolto oltre 400mila euro tramite una campagna di Equity crowdfunding e ha messo sul mercato il 13% del capitale della società, con un valore post money 3.5 milioni.

Fino a febbraio 2022 sono stati presentati 68 progetti sulla piattaforma, per una raccolta totale di circa 22 milioni di euro, con un tasso di default nella restituzione dei capitali e interessi dello 0%.

Ad aver creduto e investito nelle potenzialità di Recrowd sono Gianluca De Simone (Ceo & Co-Founder), Simone Putignano (Cio & Co-Founder) e Massimo Traversi (Cpo & Co-Founder). Vivendo il digitale in prima persona ed effettuando investimenti immobiliari, i fondatori della società – nonché autori principali del suo successo – hanno colto l’esigenza di rendere la pratica accessibile e comprensibile a tutti. Inoltre, hanno voluto sviluppare un nuovo canale di finanza alternativa per le imprese. Il team interno comprende oltre 12 risorse.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
-

Ethereum Vs Ethereum 2.0: Ethereum 2.0 sostituirà Ethereum?

Crowdfunding immobiliare: cos'è

QED vs Chainlink: è il miglior Oracle Blockchain di sempre?