in

Investire in Azioni di Fusione Nucleare: Una Possibilità?

Come tecnologia nascente, la fusione nucleare rappresenta un’opportunità di investimento in fase iniziale. Ma come possono gli investitori entrare in questo nuovo ed eccitante mercato dell’energia?

Cos’è la fusione nucleare?

La fusione nucleare è una forma di energia nucleare che l’Associazione Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA) definisce come “il processo per cui due nuclei atomici leggeri si combinano per formare un singolo nucleo più pesante, rilasciando enormi quantità di energia”. Questo è lo stesso processo che alimenta il sole e, infatti, rende possibile la vita sulla Terra.

Oggi i concetti dei reattori a fusione utilizzano una miscela degli atomi di idrogeno deuterio e trizio, entrambi “abbondanti e facilmente accessibili”. Il primo può essere ottenuto dall’acqua di mare, il secondo dal litio. “È importante notare che la fusione nucleare, proprio come la fissione, non emette anidride carbonica o altri gas serra nell’atmosfera, quindi potrebbe essere una fonte di elettricità a basso tenore di carbonio a lungo termine dalla seconda metà di questo secolo in poi,” nota l’IAEA.

Le Aziende Private di Fusione Nucleare

Diamo un’occhiata alle aziende più finanziate e avanzate che sviluppano impianti di energia nucleare a fusione, secondo l’Associazione Industria della Fusione. Anche se queste aziende non sono azioni quotate pubblicamente, gli investitori accreditati potrebbero partecipare a raccolte di fondi di equity privata.

Commonwealth Fusion Systems (CFS)

Questo spin-off del Massachusetts Institute of Technology è focalizzato sull’utilizzo della tecnologia dei magneti superconduttori ad alta temperatura per portare sul mercato un impianto di fusione commerciale entro i primi anni ’30.

TAE Technologies

L’azienda californiana TAE Technologies sta sviluppando applicazioni nucleari nelle scienze della vita, nell’archiviazione dell’energia, nella mobilità elettrica e nella ricarica veloce. Con 1,2 miliardi di dollari di finanziamenti e collaboratori chiave che includono Google e l’azienda energetica e di difesa General Atomics, TAE punta ai primi anni ’30 per Da Vinci, il suo primo prototipo di impianto di fusione idrogeno-boro, per fornire elettricità alla rete.

Shine Technologies

Il rapporto dell’Industria Mondiale della Fusione del 2023 stima che i finanziamenti totali di Shine Technologies siano di 700 milioni di dollari.

Helion Energy

Supportata da Sam Altman di OpenAI, Helion Energy sostiene di “costruire il primo impianto di energia a fusione del mondo per consentire un futuro con elettricità pulita illimitata”. Secondo l’Associazione Industria della Fusione, l’azienda ha attirato 577 milioni di dollari di finanziamenti. Sta puntando al 2028 per portare online il suo impianto pilota e ha firmato un accordo di acquisto di energia con Microsoft per fornire elettricità da fusione. Helion sta collaborando con Constellation Energy Group, un fornitore di energia, per gestire la futura trasmissione dell’elettricità.

General Fusion

Con 300 milioni di dollari di finanziamenti, questa azienda canadese mira a portare sul mercato la sua tecnologia di fusione a bersaglio magnetizzato con il suo primo impianto di fusione commerciale nel Regno Unito entro gli anni ’30.

Azioni Quotate Pubblicamente

Mentre il mercato attende le azioni di fusione nucleare pura, ci sono diverse aziende quotate pubblicamente che hanno investimenti in aziende private di tecnologia di fusione.

Chevron (NYSE:CVX)

Una delle più grandi compagnie petrolifere e del gas del mondo, Chevron sta investendo nella transizione verso le energie rinnovabili. Come parte di questa strategia, l’azienda ha effettuato investimenti in aziende di fusione nucleare, incluso 250 milioni di dollari in TAE Technologies e un importo non divulgato in Zap Energy.

Alphabet (NASDAQ:GOOGL)

La terza più grande azienda tecnologica al mondo, Alphabet, ha contribuito con fondi e la sua competenza nel machine learning al campo emergente della fusione nucleare. Il gigante tecnologico collabora con TAE Technologies dal 2014 e si è unito a Chevron nel 2022 con il proprio investimento di 250 milioni di dollari.

Cenovus Energy (TSX:CVE,NYSE:CVE)

L’azienda canadese Cenovus Energy è un’altra compagnia petrolifera e del gas che lavora per diversificare il suo modello di business nelle energie pulite. L’azienda ha sostenuto General Fusion dal 2014, compreso un investimento di 4 milioni di dollari nel 2021.

Eni (NYSE:E)

Eni, una delle principali compagnie petrolifere e del gas a livello globale, si sta diversificando anche in progetti di energia rinnovabile e generazione di fusione nucleare. Un investitore iniziale in Commonwealth Fusion Systems, Eni ha firmato lo scorso anno un accordo con la startup che aiuterà ad accelerare il suo percorso verso la commercializzazione e il lancio di un impianto di energia nucleare a fusione entro i primi anni ’30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

invest 9

Le Aziende di Royalties e Streaming dell’Oro: Un Buon Investimento?

pexels alphatradezone 5833797

Conflitto tra NFT: Bitcoin supererà finalmente Ethereum a marzo?