in

Le banche possono impere di acquistare criptovalute?

Quando guardi le nostre recensioni di scambio di criptovaluta, delineiamo i vari modi in cui puoi acquistare criptovalute attraverso quello scambio, e questo spesso include carte di debito e di credito.

Mentre molti di questi scambi accettano entrambi questi metodi di pagamento, potresti aver scoperto di non essere in grado di usarli da solo.

Questo perché la tua banca / emittente della carta ti impedisce di farlo. Ma perché possono farlo, e c’è un modo per aggirarlo?

La mia banca non mi permetterà di acquistare criptovalute – perché?

Ci sono tre ragioni principali per cui le banche impediscono agli utenti di acquistare risorse crittografiche con le carte di debito o di credito che hanno emesso. Il primo motivo è la legalità, in quanto è ancora illegale acquistare criptovalute in alcuni paesi.

In questa situazione le banche stanno semplicemente seguendo le leggi. Questo è vero in un paese come la Cina.

Il motivo successivo è che alcune banche sono preoccupate per i cattivi attori, e questo si riferisce sia a coloro che intraprendono attività illegali con cripto, sia ai clienti che possono presentare chargeback o default su un acquisto di criptovalute che fanno con una carta di credito. La volatilità delle criptovalute significa che alcune persone possono acquistare Bitcoin solo per vedere il valore cadere immediatamente, ed è questa situazione che alcuni cercheranno di recuperare i loro soldi dalla banca, che è qualcosa che le banche preferirebbero non avere a che fare, quindi semplicemente non consentono acquisti di criptovalute.

Il riciclaggio di denaro è un problema sempre presente con le risorse digitali e, per questo motivo, anche le banche scelgono di non consentire acquisti di criptovaluta.

L’ultimo motivo per cui le banche ti impediscono di acquistare criptovalute è perché non vogliono preoccuparsi di mettere in atto processi per proteggersi da cattivi attori, affrontare potenziali truffe o assumersi rischi inutili, poiché non lo vedono come un settore finanziariamente vantaggioso per loro da affrontare.

Questo è qualcosa che probabilmente cambierà per molte banche se il settore delle criptovalute continuerà a crescere al ritmo che è stato.

Puoi aggirare il blocco?

Se i tuoi tentativi di acquistare risorse crittografiche vengono bloccati, potresti essere felice di scoprire che ci sono modi per aggirare la banca che blocca le tue transazioni, anche se va notato che queste non sono necessariamente opzioni per ogni persona bloccata dall’effettuare acquisti crittografici.

Le carte combinate di debito / credito a volte funzionano così come sono, ma non tutte lo fanno e non tutte le banche offrono questo tipo di carta. Tuttavia, è possibile inviare un bonifico bancario, sotto forma di bonifico bancario, o in Canada, un trasferimento elettronico. Un bonifico bancario può ancora essere bloccato occasionalmente, ma funziona il più delle volte. I trasferimenti elettronici sono un’ottima opzione per quelli in Canada, ad esempio se usi l’Crypto.com Exchange o l’app, puoi inviare loro dollari canadesi per finanziare il tuo portafoglio e quindi acquistare qualsiasi criptovaluta ti piaccia con quei fondi.

Un’altra opzione è uno scambio peer-to-peer (P2P) Bitcoin o crittografico. Con questa opzione hai generalmente alcune opzioni diverse per il pagamento, spesso incluso qualcosa come PayPal, ma poiché acquisti direttamente da altri utenti può essere un processo molto più lento. I rischi con gli scambi P2P non sono così alti come una volta e ce ne sono di affidabili di cui abbiamo discusso qui.

Cosa succede se Crypto.com rifiutato dall’emittente?

Crypto.com è uno dei più grandi scambi / app crittografici, quindi riceve molta attenzione da banche e regolatori finanziari.

Se ricevi il temuto errore “rifiutato dall’emittente”, generalmente significa che dovrai chiamare la tua banca e OK la transazione manualmente o dovrai provare una banca diversa. Fino ad allora, non ti Crypto.com permesso di acquistare criptovalute.

Questo problema non è esclusivo di Crypto.com e occasionalmente lo incontrerai su altri scambi crittografici.

Perché le banche bloccano le transazioni crittografiche?

Come accennato in precedenza, le banche bloccano principalmente le transazioni crittografiche perché sono preoccupate per le attività fraudolente.

Fortunatamente questo sta cambiando poiché sempre più istituzioni finanziarie stanno iniziando a offrire prodotti crittografici legittimi e l’industria sta diventando più regolamentata.

Quali banche accettano Bitcoin?

Non troverai davvero banche tradizionali negli Stati Uniti che accettano Bitcoin. Ci sono alcune istituzioni finanziarie, come Goldman Sachs, che consentono agli utenti di investire in Bitcoin, ma non è esattamente la stessa cosa che accettare depositi Bitcoin.

Se stai cercando servizi bancari cripto-friendly, potresti voler controllare le società fintech come SoFi, Weathsimple, Cash App o Robinhood per una facile esposizione a Bitcoin e crittografia.

Cash App è particolarmente buono perché puoi acquistare, vendere, depositare e prelevare Bitcoin.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels pixabay 128867

La criptovaluta esisteva prima di Bitcoin?

pexels tima miroshnichenko 7567554

Miglior software fiscale di criptovaluta: guida completa