in

Liquidità di criptovaluta: cos’è e come funziona

Quando vengono confrontati diversi scambi nello spazio criptovaluta, uno dei termini che viene gettato in giro più di ogni altro è liquidità. Mentre altri attributi di scambio di criptovaluta, come la sicurezza e le commissioni, sono anche estremamente importanti da considerare, la liquidità può avere un enorme impatto sulla capacità di ottenere un tasso di cambio equo per le proprie risorse crittografiche.

Ma cos’è la liquidità? Diamo un’occhiata più da vicino a questo aspetto chiave dell’ecosistema di scambio.

Cos’è la liquidità?

La liquidità è effettivamente una misura della capacità di acquistare o vendere una particolare attività al suo attuale valore equo di mercato. Ad esempio, se hai un po ‘di Bitcoin e vuoi scambiarlo con dollari USA, ci deve essere abbastanza domanda dall’altra parte dell’ordine per poter effettuare la vendita al tasso di cambio corrente.

Se vuoi vendere $ 1 milione di Bitcoin e ci sono solo $ 500.000 di ordini di acquisto vicini al tasso di mercato corrente, finirai per vendere parte del tuo Bitcoin a un prezzo inferiore a quello che è generalmente accettato come tasso di cambio corrente. Inoltre, il tuo ordine di vendita abbasserà il prezzo corrente di Bitcoin perché non c’erano abbastanza ordini di acquisto al prezzo di vendita richiesto.

Questo fenomeno di non essere in grado di acquistare o vendere un particolare asset al prezzo di mercato in grandi volumi è noto come slippage.

Il contante è generalmente accettato come l’asset più liquido al mondo perché può essere utilizzato per acquistare praticamente qualsiasi cosa senza slippage. Mentre Bitcoin è destinato ad essere una forma di denaro digitale, non ha nemmeno lontanamente i livelli di liquidità che si trovano nelle valute legali come il dollaro USA.

Liquidità vs volume

La liquidità è spesso confusa con il volume, ma queste sono due cose diverse. Di solito esiste una stretta relazione tra liquidità e volume, ma un volume elevato non significa necessariamente un’elevata liquidità.

Il volume degli scambi è semplicemente una misura del valore delle operazioni eseguite entro un periodo di tempo, in genere misurato su base giornaliera. La liquidità, d’altra parte, ha più a che fare con gli ordini di acquisto e vendita che sono attualmente sui libri degli ordini. In altre parole, il volume è una misura delle negoziazioni che hanno già avuto luogo, mentre la liquidità informa le offerte di acquisto e vendita che possono attualmente essere accettate in borsa.

Perché più volume di trading = più liquidità?

Non esiste necessariamente una connessione diretta tra volume degli scambi e liquidità; Tuttavia, uno scambio con elevati volumi di trading tenderà ad attirare più trader. Ci sono effetti di rete estremi in gioco quando si tratta di scambi crittografici perché tutti vogliono essere in borsa con i mercati più liquidi (a causa dell’alto livello di attività).

Elevati volumi di trading possono attirare nuovi trader verso uno scambio di criptovaluta, il che porterà a più ordini di acquisto e vendita sui libri in ogni momento, il che significa un maggiore livello di liquidità. Ciò ha un effetto composto, poiché volumi più elevati e più utenti in genere significano che lo scambio può offrire commissioni e tariffe migliori, aumentando solo la loro offerta di valore rispetto ad altri scambi.

Bitcoin è considerato un asset liquido?

In termini di mercato delle criptovalute, non esiste un asset più liquido di Bitcoin. Detto questo, le balene Bitcoin sono ancora in grado di spostare il prezzo dell’asset crittografico con i loro grandi ordini di acquisto e vendita. Ciò può essere dovuto a una serie di motivi, uno dei quali è che ci sono centinaia di scambi diversi, e questo crea discrepanza di prezzo in tutti i mercati. Se invece tutte le negoziazioni di criptovaluta fossero eseguite su un unico exchange centralizzato, il mercato sarebbe sicuramente più liquido.

Un’attività liquida è definita come un’attività che può essere trasformata rapidamente in denaro a un tasso che non è lontano dal prezzo quotato sul mercato aperto. La natura di Bitcoin lo rende in modo che possa essere trasformato in denaro molto rapidamente, ma coloro che trasferiscono quantità estremamente grandi di Bitcoin potrebbero subire qualche slittamento.

Va notato che la liquidità e i volumi di trading di Bitcoin sono aumentati enormemente dai primi giorni della tecnologia. Altre attività altamente liquide tra cui USDT, che è essenzialmente un ancoraggio di liquidità, e Ripple, che viene utilizzato pesantemente da banche e istituzioni finanziarie.

Liquidità di scambio vs liquidità di criptovaluta

La differenza tra liquidità di scambio e liquidità di criptovaluta ha a che fare con ciò che viene misurato. In termini di scambio, stai misurando la quantità di un particolare asset crittografico che puoi vendere su quello scambio senza subire gravi slittamenti. Quando misuri la liquidità di una specifica criptovaluta, ti consigliamo di esaminare tutti i vari modi diversi in cui quella criptovaluta può essere trasformata in denaro o altre attività.

Nella misurazione della liquidità della criptovaluta, ti consigliamo di esaminare i libri degli ordini di tutti gli scambi in cui tale attività può essere scambiata, oltre ad altre variabili, come l’accettazione dell’asset crittografico tramite processori di pagamento.

Quali scambi di criptovaluta offrono più liquidità?

Gli scambi di criptovaluta con la maggiore liquidità tendono anche ad essere gli scambi con i più alti volumi di trading. In questi giorni, Binance ha di gran lunga la maggior parte delle attività Bitcoin tramite la coppia di trading BTC-USDT. Binance tende anche ad essere il principale hub di trading per un gran numero di altcoin.

Se stai cercando di scambiare un particolare altcoin, allora ti consigliamo di assicurarti di guardare i volumi di trading e la liquidità per quella specifica risorsa crittografica piuttosto che tutti i token crittografici scambiati sullo scambio messi insieme. Gli altcoin più piccoli sono spesso scambiati su borse di nicchia.

Va notato che ci sono anche broker over-the-counter che aiutano gli investitori che desiderano scambiare una grande quantità di criptovaluta riducendo al minimo lo slippage.

Liquidità del mercato azionario vs liquidità dello scambio di criptovaluta

Non c’è una vera differenza tra come funziona la liquidità su un mercato azionario o uno scambio di criptovaluta. Gli stessi principi di base si applicano in entrambi i casi.

Tuttavia, c’è una differenza fondamentale tra il modo in cui funziona la liquidità per le azioni e le criptovalute più in generale. La liquidità di un titolo è centralizzata su un’unica borsa. Ad esempio, tutti gli scambi di azioni Apple vengono effettuati tramite la borsa Nasdaq. Con criptovalute come Bitcoin, la liquidità è suddivisa tra un gran numero di scambi diversi. Anche se, come accennato in precedenza, gli effetti di rete tendono a spingere la maggior parte dei trader verso gli stessi pochi scambi.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
invest crypto 50

Portafoglio custodiale vs non custodiale: cosa sono e differenze

pexels antoni shkraba 5583964

Affrontare la volatilità della criptovaluta: metodi e consigli