in

Previsioni delle azioni DIS 2021-2022: la Disney può raggiungere il picco dopo la pandemia?

La Disney è stata duramente colpita dalla risposta alla pandemia di COVID-19. Riuscirà il gigante dell’intrattenimento a uscire dalle perdite e realizzare un forte ritorno azionario?

L’industria dell’intrattenimento è stata devastata dalla pandemia di COVID-19 e la Walt Disney Company non ha fatto eccezione. Quando il coronavirus ha provocato i blocchi nazionali, il prezzo delle azioni è crollato. È sceso da $ 138,97 il 21 febbraio 2020 a $ 85,98 il 20 marzo 2020, un calo di oltre il 38% in meno di quattro settimane. Le cose sembravano difficili, ma l’azienda è stata in grado di ribaltare le cose.

Affrontare la crisi

La chiusura dei cinema ha colpito profondamente le casse della Disney. I parchi a tema e le crociere, che in tempi normali generavano ingenti profitti, sono stati chiusi. Tuttavia, l’azienda è stata in grado di capitalizzare sulle persone che devono rimanere a casa per mesi. 

Nel novembre 2020, ha lanciato il servizio di streaming Disney+, offrendo agli abbonati l’opportunità di guardare gli innumerevoli film e programmi TV classici che hanno fatto il suo nome e di cui deteneva i diritti. In combinazione con i suoi servizi Hulu ed ESPN +, questo è riuscito ad attirare 146 milioni di abbonati all’inizio del 2021. A marzo, la società ha annunciato che Disney+ aveva 100 milioni di abbonati da solo.

Questa notizia ha aiutato il prezzo delle azioni Walt Disney , con le azioni che hanno raggiunto $ 190,91 entro l’11 febbraio. Sebbene siano scesi di nuovo, la notizia che la società stava pianificando di riaprire i suoi parchi a tema ha visto il prezzo delle azioni DIS raggiungere il massimo storico di $ 201,91 l’8 marzo. Tuttavia, c’erano alcune cattive notizie in arrivo. I piani per riaprire il resort Disneyland Paris ad aprile sono stati annullati a causa dei continui blocchi in Europa. Il prezzo è sceso di nuovo leggermente su quell’annuncio e, alla chiusura del gioco il 12 maggio, era scambiato a $ 178,31. Alla fine della settimana, il 14 maggio, era di $ 173,70, al di sotto dei $ 177,68 dell’inizio del 2021.

Inizio 2021: non così buono come sperato

Dopo la chiusura delle contrattazioni il 13 maggio, Disney ha annunciato il suo aggiornamento trimestrale. I risultati sono stati misti. Sul lato positivo, l’utile per azione è aumentato di quasi il doppio su base annua, passando da $ 0,26 a $ 0,50. Anche il numero di abbonati Disney+ è aumentato nel trimestre, passando da 94 milioni a 103,6 milioni. 

Tuttavia, gli analisti si aspettavano che ci fossero circa 109 milioni di abbonati Disney+ entro la fine del trimestre e anche i ricavi sono diminuiti di anno in anno. Sono passati da 18,025 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2020 a 15,61 miliardi di dollari nei primi tre mesi del 2021. 

Sebbene fosse previsto un calo a causa della chiusura dei parchi, era stato previsto che le entrate sarebbero state più elevate, a $ 15,87 miliardi. Il calo annuo del 13% è dovuto alla divisione Parchi, Esperienze e Prodotti della società, che ha avuto un calo del 44%. 

La Disney stima che il dipartimento dei parchi abbia avuto un successo di 1,2 miliardi di dollari nel trimestre a causa del COVID-19. La società ha dichiarato che avrebbe speso circa 1 miliardo di dollari quest’anno finanziario per affrontare le normative governative e implementare misure di sicurezza.

L’aggiornamento ha causato un freno al prezzo delle azioni Disney, con un livello basso di $ 172,75, un calo del 3,11% quando la Borsa di New York ha aperto il 14 maggio.

In attesa

Le cose sembrano essere ancora relativamente positive per le previsioni sul titolo DIS. Per cominciare, Disney+ si sta espandendo. Abbiamo già visto che ha attirato più di 100 milioni di abbonati nel corso degli ultimi 18 mesi. Anche se i primi mesi non hanno visto la ripresa che alcuni analisti si aspettavano, è comunque riuscita ad aggiungere numeri. 

La Disney sta pianificando di implementare il servizio di streaming in altre regioni globali quest’anno, il che significa che il servizio potrebbe realizzare profitti già nel 2024. Nel frattempo, la riapertura dei parchi a tema significa che la società sarà in grado di iniziare a guadagnare da tali entrate. streaming presto. 

Con la riapertura anche dei cinema, il potenziale per una prospettiva positiva è buono. I potenziali investitori dovranno stare attenti, ma la Disney sembra essere abbastanza grande e abbastanza intelligente da capitalizzare la revoca delle restrizioni sul coronavirus. 

Gli analisti sembrano rimanere positivi, nonostante il recente calo del prezzo delle azioni. La previsione a 12 mesi più alta è che salirà al 32,2% a $ 230 e la previsione mediana prevede un aumento del 23,6% a $ 217,50. Tuttavia, non tutte le previsioni sono ottimistiche. La previsione più bassa è che dovrebbe scendere del 15,5% a $ 147.

In prospettiva, le previsioni a lungo termine sono positive. Ad esempio, Coin Price Forecast suggerisce che dovrebbe iniziare il 2025 a $ 404, arrivare a $ 444 a metà anno e terminare il 2025 a $ 484. Sebbene Wallet Investor sia un po’ più cauto, affermando che DIS terminerà nel 2025 a circa $ 265, si tratta comunque di un aumento. 

LiteForex è il più ottimista, dicendo che la Disney dovrebbe essere di $ 564 a metà del 2025 e $ 594 entro la fine dell’anno. Sembra che gli analisti si sentano più positivi nei confronti della società di quanto suggerisca il recente calo del prezzo delle azioni.

Al momento, ci sono 20 analisti di investimento che suggeriscono di acquistare azioni Disney. Due dicono che dovrebbe semplicemente sovraperformare, mentre altri sette dicono di tenere, e uno fornisce una previsione delle azioni DIS che suggerisce che avrà una performance inferiore. 

Con sempre più persone che scelgono di utilizzare lo streaming piuttosto che il modello lineare per le loro abitudini di visione della TV, Disney+ è ancora in una buona posizione, il che significa che anche le previsioni delle azioni DIS, al livello attuale, sono in una buona posizione. Ma ci sono fattori che potrebbero influenzare la salute di questo servizio in futuro. 

Milioni di abbonati stanno usufruendo del servizio gratuitamente, con Verizon che regala un anno di abbonamento insieme a pacchetti di telefonia mobile e Internet. Molte di queste offerte scadranno entro la fine dell’anno e la domanda è se questi clienti sono disposti a mettere da parte i propri soldi per continuare l’abbonamento.

Per la Disney, gli ultimi 18 mesi sono stati vivaci come uno dei suoi film di successo. Ora, la società spera in un lieto fine e in un sequel più redditizio.

FAQ

  • Le azioni Disney sono un buon investimento a lungo termine?

La previsione del prezzo del titolo DIS sembra essere positiva. Il consenso è che la Disney continuerà a crescere nel prossimo anno. Come sempre con gli investimenti, dovresti fare le tue ricerche e usare il tuo giudizio. 

  • Le scorte DIS aumenteranno?

Se la Disney salirà o meno è una questione di opinione, che è in qualche modo divisa. Come abbiamo visto, l’opinione di consenso rimane dalla parte dell’acquisto nella società, ma non è al 100% a favore. 

Come sempre, è necessaria una certa cautela, anche se le prospettive potrebbero sembrare buone. Abbiamo visto le azioni che la gente pensava fossero una buona cosa scendere in passato. Con Disney, il fatto che abbia recentemente raggiunto il massimo storico dovrebbe dare una pausa di riflessione prima di esagerare con gli investimenti. 

  • Dove saranno le azioni Disney tra cinque anni? 

La previsione del titolo DIS per il 2025 potrebbe essere positiva. Mentre le previsioni variano, come abbiamo visto, sembrano tutte muoversi verso l’alto nel lungo termine. Tuttavia, tieni presente che la previsione delle azioni DIS non è scolpita nella pietra.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Previsioni sul titolo Shell 2021-2025: il peggio è finalmente passato?

Previsioni sul titolo Shell 2021-2025: il peggio è finalmente passato?

Banche e tasse in Israele: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Banche e tasse in Israele: guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse