in

Principali indici azionari mondiali: guida completa

Il seguente articolo è dedicato ai principali indici azionari mondiali , ovvero al trading tramite CFD su indici.

Molti utenti cercano materiale informativo su questo particolare strumento finanziario.

È così che ci permettiamo di offrire il seguente materiale che vale anche per l’aspetto educativo, nel caso vogliate imparare a investire in indici azionari.

Non devi andare in banca per investire in indici, puoi farlo comodamente da casa tua grazie ai CFD forniti dai broker online. Ecco una tabella con alcuni dei migliori:

  • Broker:
    Deposito minimo: € 200
    Licenza: Cysec
    * Si applicano termini e condizioni ** Il 75% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
  • Broker: Capital.com
    Deposito minimo: 20 €
    Licenza: Cysec
    • Proposta con spread 0%
    • Formazione gratuita
    * Si applicano termini e condizioni ** Il 71,2% dei conti di piccoli investitori perde denaro quando negozia CFD da questo fornitore. Scrivi un messaggio
  • Broker: IQOption
    Deposito minimo: € 10
    Licenza: Cysec 247/14
    • Deposito minimo basso
    • Consigliato per i principianti
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)
  • Broker: Plus500
    Deposito minimo: € 100
    Licenza: Cysec
    • Tra i migliori broker
    • Criptovalute CFD
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)
  • Broker: XM
    Deposito minimo: € 5
    Licenza: Cysec 120/10
    • Bonus di trading gratuito di $ 30
    • Esecuzione rapida e spread bassi
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)

Se invece vuoi iniziare subito a fare trading sugli indici, il modo migliore per farlo è aprire un conto demo con eToro . Si tratta di un broker ideale per chi si avvicina al mondo del trading online e offre una piattaforma semplice ed intuitiva.

Sommario [Nascondi]

  • 1 Cosa sono gli indici azionari
  • 2 I migliori indici su cui investire
    • 2.1 Tipi di indici azionari
  • 3 I principali indici azionari mondiali: Stati Uniti
  • 4 I principali indici azionari mondiali: Europa
    • 4.1 Eurostoxx 50 
    • 4.2 Stambecco 35
    • 4.3 Cac 40
    • 4.4 Dax
    • 4.5 FTSE 100
  • 5 principali indici azionari mondiali: Asia
    • 5.1 Nikkei 225
    • 5.2 Hang Seng HSI 50
  • 6 Investire in indici azionari tramite CFD
  • 7 migliori broker CFD per investire in indici azionari
    • 7.1 Investire con eToro in indici
  • 8 Conclusione
  • 9 Domande frequenti

Cosa sono gli indici azionari

Innanzitutto ci concentreremo sul concetto di “indice azionario”, che è una statistica utilizzata per controllare l’evoluzione dei prezzi delle azioni delle società quotate in borsa.

Pertanto, è un “paniere” di azioni e il suo valore rappresenta questo gruppo nel suo complesso.

In breve, possiamo dire che gli indici rappresentano il “termometro” di un gruppo di azioni. Gli indici di borsa, quindi, sono l’insieme di titoli che hanno una o più caratteristiche in comune.

La media di loro creerà un valore che in seguito diventerà il prezzo dell’indice.

Tramite broker online è possibile investire negli  indici azionari , utilizzando i CFD. Puoi usare questo link per aprire un conto con eToro per gli indici gratuiti e scambia. Fallo da qui facendo clic.

Per fare un esempio, le caratteristiche comuni del Nasdaq sono:

  • Azioni tecnologiche
  • Grande società di capitali

Quando parliamo del Nasdaq, di solito ci riferiamo all’indice dei 100 maggiori titoli tecnologici statunitensi , che costituisce gran parte del mercato statunitense e della sua economia finanziaria.

In questo sono incluse le società con la più alta capitalizzazione quotata, come Apple.

In ogni caso, gli indici possono essere di diverso tipo ea loro volta contenere titoli con altre caratteristiche in comune. Ad esempio, il settore della produzione .

I migliori indici su cui investire

Quando parliamo di altri mercati , come Londra, Francoforte, Tokyo, New York, Parigi, ecc., Ci riferiamo allo stesso modo ai titoli delle società con il capitale più alto di quel particolare mercato azionario.

I più importanti indici azionari o indici di borsa nel mondo sono quelli americani.

Quali sono questi indici?

Gli indici Standard & Poor’s 500 , noto anche come  S & P500 , che comprende 500 società a capitale maggiore quotate al NYSE (New York Stock Exchange) e il NASDAQ , l’indice tecnologico per eccellenza che comprende, tra l’altro, i titoli dei giganti del computer.

Se vuoi negoziare CFD, puoi fare clic qui .

Tipi di indici azionari

Gli indici vengono calcolati utilizzando tre metodi, che ne definiscono il tipo. Avere:

  • Indici di uguale ponderazione : il termine “ugualmente” significa “uguaglianza”, infatti, in questo calcolo c’è l’uguaglianza tra i fattori di ponderazione di tutti i valori che fanno parte dell’indice. Le capitalizzazioni delle società incluse non sono prese in considerazione in questo calcolo.
  • Indici di prezzo ponderati : in questi indici, ogni titolo ha un peso diverso a seconda del suo prezzo. Questi indici sono facili da calcolare, ma non riflettono perfettamente l’andamento dell’intero portafoglio. Per questo motivo, i titoli più scambiati sono più rappresentati in questo indice.
  • Indici ponderati in base al valore : sono i più utilizzati, poiché considerati i più corretti ed equi. Questi indici associano valori con un peso proporzionale alla capitalizzazione della società emittente e vengono inoltre adeguati ogni volta che le società effettuano frazionamenti, pagano dividendi, realizzano raggruppamenti, frazionamenti, ecc.

I principali indici azionari mondiali: Stati Uniti

In questo sottotitolo analizzeremo i tre principali indici del mercato azionario americano. 

In sintesi:

  • Il Nasdaq è l’indice principale del settore tecnologico
  • Dow Jones è l’indice del settore industriale 
  • Sp500 è l’indice che raggruppa le 500 aziende più importanti degli Stati Uniti.

Vediamoli individualmente in modo più ampio.

Nasdaq

L’indice Nasdaq, come già accennato, è l’indice del settore tecnologico. Quando ci riferiamo al Nasdaq 100 parliamo dell’indice specifico che comprende le 100 società tecnologiche più importanti , quindi con la più alta capitalizzazione. Il Nasdaq ha attualmente un volume di scambi così elevato da non avere rivali al mondo. Tra le principali azioni dell’indice Nasdaq ci sono Amazon, Apple, Facebook e Netflix.

Dow Jones

L’indice Dow Jones (nome completo Dow Jones Industrial Avarage ) è stato lanciato ufficialmente nel 1896 e comprende le 30 più grandi società degli Stati Uniti. Tenendo conto del valore dell’indice Dow Jones, si può capire la direzione dei prezzi di queste importanti società. Tra i titoli più noti del Dow Jones c’è Uber. 

Sp500

Il terzo indice americano più conosciuto è l’S & P500 e comprende le 500 società negli Stati Uniti con la maggiore capitalizzazione. È pubblicato da Standard and Poor’s , una società di rating privata che analizza gli strumenti finanziari.

I principali indici azionari mondiali: Europa

In questo sottotitolo analizzeremo i principali indici azionari europei. 

In sintesi:

  • Eurostoxx 50 è l’indice che comprende le 50 più importanti società europee.
  • L’ Ibex 35 è l’indice più importante in Spagna
  • Cac 40 è l’indice principale in Francia
  • Dax è l’ indice principale della Germania
  • Il FTSE 100 è l’indice principale del Regno Unito

Eurostoxx 50 

Eurostoxx 50 analizza e copre le 50 più importanti aziende europee . C’è anche l’indice Eurostoxx 600 , che ne contiene 600 ed è quindi più grande.

IBEX 35

L’indice Ibex 35 mostra la performance delle 35 società più quotate sul mercato azionario spagnolo e comprende quattro borse: Madrid , Barcellona , Bilbao e Valencia . Se vuoi capire l’andamento del mercato in Spagna, l’Iber 35 è l’indice da osservare. 

Cac 40

L’indice di riferimento per il mercato francese è il Cac 40, che comprende le 40 società a maggiore capitalizzazione . Le società che fanno parte di questo indice sono internazionali, quindi sono gestite da stranieri (principalmente tedeschi, ma anche americani, inglesi e giapponesi). 

Dax

Il Dax (nome completo Deutscher Aktienindex ) è il più grande indice tedesco. A questo indice si aggiunge il Frankfurter Wertpapierbörse (Borsa di Francoforte ), una sorta di mercato secondario in cui vengono negoziati esclusivamente per l’acquisto o la sottoscrizione di strumenti finanziari. 

FTSE 100

Comunemente pronunciato “Footsie 100”, il FTSE 100 (nome completo Financial Times Stock Exchange ) è l’indice principale di Londra ed è stato fondato nel 1984. Le società FTSE 100 detengono la maggior parte della capitalizzazione di mercato a Londra. 

I principali indici azionari mondiali: Asia

In questo sottotitolo analizzeremo i tre principali indici azionari asiatici. 

In sintesi: 

  • Il Nikkei 225 è l’ indice principale del Giappone
  • Hang Seng HSI 50 è l’ indice principale di Hong Kong

Nikkei 225

Il Nikkei 225 è stato fondato nel 1971. Il suo nome deriva dal giornale su cui viene calcolato, il Nihon Keizai Shinbun, ed è l’indice giapponese più importante. Va anche ricordato che la Borsa di Tokyo è il terzo mercato azionario più capitalizzato al mondo. 

Hang Seng HSI 50

L’Hang Seng HSI 50 è il già importante indice di Hong Kong, ponderato anche per capitalizzazione come gli altri indici di cui abbiamo parlato. Nasce nel 1969 e comprende le 48 società cinesi che detengono la maggioranza della capitalizzazione di mercato cinese. 

Investire in indici azionari tramite CFD

Investire in indici del mercato azionario è statisticamente meno rischioso dell’investimento in singole azioni. Questo perché tengono traccia delle prestazioni di diverse società e non solo di una. Ma se vuoi sfruttare appieno il potenziale di un investimento su un indice, i CFD (Contratti per Differenza) sono lo strumento ideale. Questo strumento viene utilizzato per investire nel valore di un’attività sottostante a breve termine. 

Con i CFD puoi guadagnare sia quando il valore dell’indice sale sia quando scende , raddoppiando così le tue possibilità di successo. Quando il valore dell’indice scende, in particolare, può essere invertito con una vendita allo scoperto (o allo scoperto) . Questo tipo di operazione permette di vendere senza possedere effettivamente il titolo, ma solo speculando sul prezzo . La decisione sul trend verrà presa sulla base di un’analisi tecnica e fondamentale dell’attività di benchmark dei CFD.

I CFD ti permettono anche di fare trading senza pagare commissioni , quindi con meno vincoli burocratici. Tuttavia, il suo utilizzo dovrebbe essere sempre subordinato a una base di conoscenza commerciale, quindi è bene investire sempre con consapevolezza. 

I migliori broker CFD per investire in indici azionari

Di seguito una tabella con i migliori broker per investire nei principali indici azionari mondiali tramite CFD. 

  • Broker:
    Deposito minimo: € 200
    Licenza: Cysec
    • Copia il meglio
    • Le migliori criptovalute delle opzioni
    * Si applicano termini e condizioni ** Il 75% dei conti CFD al dettaglio perde denaro.
  • Broker: Capital.com
    Deposito minimo: 20 €
    Licenza: Cysec
    • Proposta con spread 0%
    • Formazione gratuita
    * Si applicano termini e condizioni ** Il 71,2% dei conti di piccoli investitori perde denaro quando negozia CFD da questo fornitore. Scrivi un messaggio
  • Broker: IQOption
    Deposito minimo: € 10
    Licenza: Cysec 247/14
    • Deposito minimo basso
    • Consigliato per i principianti
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)
  • Broker: Plus500
    Deposito minimo: € 100
    Licenza: Cysec
    • Tra i migliori broker
    • Criptovalute CFD
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)
  • Broker: XM
    Deposito minimo: € 5
    Licenza: Cysec 120/10
    • Bonus di trading gratuito di $ 30
    • Esecuzione rapida e spread bassi
    * Si applicano termini e condizioni ** Il tuo capitale è a rischio (servizio CFD)

Leggi il nostro articolo sulle migliori piattaforme di trading

Investire con eToro in indici

Il successo della tua strategia di investimento inizia con la scelta del broker. eToro è un broker CFD di fama mondiale, possiamo dire che è il più utilizzato al mondo. eToro è molto apprezzato per gli strumenti innovativi che offre. La piattaforma è intuitiva e facile da usare, rendendo i vari passaggi più facili da capire per gli investitori inesperti. 

eToro offre anche la possibilità di aprire un conto demo gratuito , che può essere mantenuto attivo senza limiti di tempo. L’utilizzo del conto demo è utile per studiare le funzioni della piattaforma e testare varie strategie, senza investire denaro reale ma solo denaro virtuale (fornito dalla piattaforma). 

Un’altra caratteristica tipica di eToro, e molto apprezzata, è la funzione di Social Trading, che permette agli utenti di dialogare tra loro per condividere idee e opinioni sui trade. Apri un conto demo gratuito con eToro da qui.

Oltre alla funzione di Social Trading, eToro ti consente anche di copiare automaticamente i trader esperti. Questo strumento è esclusivo di eToro e si chiama Copy Trading. Basta un semplice clic per dire alla piattaforma di iniziare a copiare le operazioni di investitori professionali e restituire i propri risultati sul proprio conto, in base alla quantità di denaro investito. 

C’è anche la funzione CopyPortfolio , che offre la possibilità di importare nel proprio account un portafoglio completo di investimenti precedentemente studiato da trader esperti. 

Se vuoi saperne di più sulle funzionalità di eToro, leggi la nostra guida. 

Conclusione

Investire nei principali indici azionari mondiali può essere una strategia intelligente. Gli indici rivelano l’evoluzione dei prezzi di un gruppo di azioni in un determinato periodo di tempo. Guardando gli indici è possibile valutare i prezzi di borse, singole azioni o interi gruppi. Inoltre, gli indici più importanti sono altamente capitalizzati, garantendo una liquidità continua. Pertanto, investendo in indici, si riduce il rischio associato ai singoli titoli. 

In sintesi, i principali indici azionari su cui investire nel 2020 sono, per quanto riguarda l’America, il Dow Jones , il Nasdaq 100 e lo S&P 500 . Per l’Europa i migliori sono FTSE 100 , DAX 30 , CAC 40 e Ibex 35

Domande frequenti

Qual è la differenza tra investire in un’azione e investire in un indice?

Innanzitutto la differenza tra investire in un titolo (o un gruppo di azioni a scelta) e investire in un indice è la volontà di puntare su una singola azienda o un gruppo di società che permette anche di avere la cosiddetta diversificazione dal portafoglio.
Rivolgersi a un’azienda significa seguirne gli eventi, i piani strategici, gli eventi esterni ed interni, ecc.

Investire in un indice significa, invece, voler seguire un insieme di aziende che necessariamente si muoveranno lungo lo stesso percorso e nella stessa economia.

Pertanto, investire in indici azionari è relativamente più sicuro di quanto non lo sia con le azioni.

Qual è il miglior broker per investire in indici?

Ce ne sono di diversi ma il migliore è senza dubbio eToro. ( provalo da qui )

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Analisi dei prezzi delle azioni Mastercard

Analisi dei prezzi delle azioni Mastercard

Analisi del prezzo delle azioni di Aurora Cannabis

Analisi del prezzo delle azioni di Aurora Cannabis