in

Staking di criptovalute: una guida completa

Puntare la tua criptovaluta è molto simile a guadagnare interessi sui tuoi depositi in un conto bancario. Sebbene ci siano alcune differenze tra i due, l’analogia funziona abbastanza bene per ottenere una comprensione di questo aspetto della criptovaluta.

I progetti di criptovaluta che offrono staking ti consentono di guadagnare fino al 20% all’anno sulle tue partecipazioni.

Mentre il 20% è un rendimento piuttosto elevato, un rendimento medio è di circa il 5%.

Per metterlo in prospettiva, supponiamo che una criptovaluta offra il 10% di APY per lo staking. Puoi puntare $ 10.000 di quella criptovaluta e ti verranno pagati $ 1.000 in criptovalute gratuite nel corso di un anno. Solo per detenere essenzialmente quella risorsa.

Lo staking è una grande aggiunta allo spazio criptovaluta per una serie di motivi.

Lo staking di criptovalute aggiunge aspetti di familiarità, coinvolgimento e ricompensa nell’ecosistema, rendendo l’investimento ancora più utile.

Come funziona il picchettamento?

Quindi, qual è la posta in gioco in primo luogo?

Lo staking è un aspetto fondamentale delle criptovalute proof-of-stake (come Ethereum 2.0, Cardano o Polkadot). Queste criptovalute proteggono le loro reti facendo in modo che gli utenti blocchino o “stake” la loro criptovaluta per proteggere la rete.

Questo è contrario alle criptovalute proof-of-work come Bitcoin che utilizzano computer estremamente potenti in esecuzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per proteggere le loro reti.

Le persone che puntano la loro criptovaluta vengono premiate in un rendimento percentuale annuale (o APY) che potrebbe essere ovunque dal 4% fino al 20% su determinate monete.

L’idea alla base dello staking è che è un modo democratico per proteggere una rete crittografica e offre agli utenti incentivi per mantenere la loro criptovaluta bloccata per guadagnare premi di puntata.

Due tipi di picchettamento

In generale, ci sono due modi per puntare: puoi delegare o puoi convalidare.

Lo staking delegato è molto più facile per l’utente medio di criptovalute e questo è generalmente ciò a cui le persone si riferiscono quando parlano di picchettamento. Essere un validatore richiede una conoscenza altamente tecnica di crittografia, attrezzature specializzate, una grande quantità di crittografia e Internet solido come una roccia che potresti trovare in un data center. Pertanto di solito sono le istituzioni che fungono da validatori.

Nel frattempo, quando deleghi, stai semplicemente bloccando i tuoi fondi crittografici con un validatore riconosciuto e raccogliendo i frutti con pochissimo sforzo (in cambio i validatori prenderanno una piccola percentuale del tuo rendimento).

Con entrambe le forme di picchettamento, guadagni il ritorno sull’investimento nello stesso asset che hai puntato. Quindi, se hai puntato Cardano, allora guadagni la tua ricompensa in Cardano.

Quali criptovalute possono essere puntate?

La proof-of-stake è diventata il metodo di consenso di riferimento per le criptovalute e quasi ogni progetto lanciato dopo il 2017 offre una qualche forma di picchettamento.

È quasi più facile elencare le criptovalute che NON offrono picchettamento. Ciò includerebbe tutte le monete proof-of-work della vecchia scuola come Bitcoin, Litecoin, Bitcoin Cash e Dogecoin. Ciò include anche le stablecoin, che possono guadagnare rendimento in alcune circostanze, ma non attraverso il picchettamento.

Forse il progetto che sta ricevendo più attenzione sul fronte proof of stake è Ethereum. Ethereum è attualmente una blockchain proof of work. La blockchain sta passando alla prova di puntata, il che significa che chiunque può partecipare alla produzione di blocchi, semplicemente bloccando alcuni ETH. Al momento puoi puntare su ETH, ma non potrai ritirarlo fino al lancio di ETH 2.0.

Quali sono i vantaggi dello staking?

Ti piace generare reddito passivo su base mensile, settimanale o addirittura giornaliera?

Ci sono molte ragioni per puntare sulla criptovaluta, ma per la maggior parte delle persone i premi di puntata saranno sempre al primo posto.

È particolarmente utile per gli investitori che hanno solo criptovalute in giro. Potrebbe anche guadagnare un rendimento su quella crittografia.

Oltre alle ricompense, ci sono altri buoni motivi per puntare:

  1. Stai aiutando a proteggere la rete.
  2. Lo staking aiuta gli investitori ad adottare un approccio a lungo termine, che generalmente paga in cripto.
  3. Non hai bisogno di alcuna attrezzatura.
  4. Non richiede nemmeno lontanamente la produzione di energia del mining di Bitcoin.
  5. Lo staking è un buon modo per conoscere l’ecosistema crittografico.

Periodi di blocco

Con il picchettamento c’è quasi sempre un periodo di blocco di cui devi essere a conoscenza. Generalmente possono essere necessari alcuni giorni per riottenere l’accesso alla tua criptovaluta o anche un mese.

In casi estremi (come la transizione di Ethereum a ETH 2.0) stai bloccando le tue monete per mesi o addirittura anni.

Questo è uno dei compromessi. Non importa se il mercato sta precipitando e vuoi sbarazzarti degli asset che stai picchettando. Devi attendere la durata che hai concordato prima di riottenere l’accesso ai tuoi fondi.

Maturazione interessi

Alcune blockchain usano il termine “vesting” per riferirsi al periodo di blocco. Vesting è un termine preso in prestito dal mondo aziendale e degli affari. Nel contesto della criptovaluta, viene tipicamente utilizzato in combinazione con la parola periodo, cioè “periodo di maturazione”.

Il periodo di maturazione è un periodo di tempo che è necessario attendere per ottenere l’accesso ai propri fondi. A volte questo è anche indicato come un periodo di “riscaldamento” o “raffreddamento”.

Servizi di picchettamento

Esistono alcuni servizi che eliminano la complessità tecnica con lo staking delle tue monete su una blockchain proof of stake. Semplicemente automatizzano il processo tecnico di avvio del meccanismo di picchettamento.

Poiché la prova di partecipazione è relativamente nuova al mondo, è ancora un processo tecnicamente coinvolto che richiede una certa esperienza tecnica per essere avviato. Alcuni progetti rendono il processo super semplice, aggiungendo pulsanti specializzati direttamente nel loro portafoglio principale. Altri progetti non hanno creato interfacce utente per semplificare il processo, creando la necessità di fornitori di servizi di picchettamento.

Puoi anche puntare utilizzando uno scambio di criptovaluta come uno dei seguenti:

  • Kraken
  • Coinbase
  • Binance

Ci sono anche numerosi portafogli che offrono supporto per lo staking all’interno del portafoglio:

  • Wallet Exodus
  • Ledger Live
  • Phantom.app Wallet
  • Pois.js
  • Crypto.com Wallet DeFi

Guadagnare interessi su BlockFi equivale a picchettare?

Blockfi e servizi simili sono in realtà quelli che vengono chiamati “prestatori di criptovalute”.

La differenza principale tra prestito e staking, è che si rinuncia all’accesso diretto ai propri fondi, spesso per guadagnare un tasso di rendimento più elevato.

Vari servizi di prestito come BlockFi, Nexo o Crypto.com collegano i prestatori con i mutuatari e guadagnano i loro margini nel mezzo. Depositi i tuoi fondi nel loro portafoglio di custodia e guadagni un tasso di rendimento concordato. La maggior parte delle volte, questi servizi ti fanno bloccare la tua criptovaluta per un periodo di tempo predeterminato.

Con il prestito, non sei limitato dalla blockchain che deve essere la prova della puntata. Puoi prestare qualsiasi attività che i servizi di prestito vogliono offrire ai mutuatari. Questo è un importante vantaggio di prestare le tue attività. Ad esempio, potresti essere molto rialzista su bitcoin e voler guadagnare interessi sulla quantità base di bitcoin che possiedi. Non sarai in grado di farlo in modo decentralizzato, poiché bitcoin non è una prova di puntata. Tuttavia, puoi scegliere di revocare l’accesso al bitcoin a un prestatore, che ti darà un tasso di rendimento garantito. Fai attenzione però, se un tasso sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. Assicurati di controllare la legittimità e la reputazione del prestatore prima di depositare i tuoi beni sui loro servizi. Ad esempio, Crypto.com ha un’assicurazione in caso di perdita di fondi o di un hack. Pertanto, potrebbero essere una scelta sensata per un fornitore di prestiti.

Quali sono i rischi del picchettamento?

Lo staking è in realtà estremamente sicuro, a condizione che tu scelga un servizio affidabile per aiutarti a puntare la tua criptovaluta.

Ci sono molte storie di nuovi utenti crittografici che vanno sul sito Web sbagliato, inserendo la loro frase di recupero e venendo truffati dalla loro crittografia. Dovresti sempre ricontrollare l’URL del sito web che stai visitando.

Ci sono anche molte app crittografiche false sia su Apple che su Android, quindi fai attenzione a numerose recensioni e assicurati che dietro il servizio ci sia l’azienda corretta.

Una volta che stai effettivamente picchettando è molto sicuro. Conservi ancora le tue chiavi private. Occasionalmente i validatori crittografici vengono colpiti da penalità quando non riescono a convalidare un determinato blocco, ma ciò influenzerebbe solo i tuoi premi, non il tuo importo principale.

Naturalmente una delle maggiori critiche allo staking è che la crittografia è notoriamente volatile e se una criptovaluta sale del 40% o scende del 30% può far sembrare un APY del 4% abbastanza irrilevante.

Riepilogo dello staking

Lo staking è molto simile ad avere un conto di risparmio con la tua banca. Le banche ti consentono di guadagnare una percentuale delle tue partecipazioni su un tipico conto di risparmio. Questo perché le banche stanno effettivamente prestando i tuoi soldi dietro le quinte. Il tasso di interesse che ti danno è il loro modo di compensarti per tenere i tuoi soldi nella loro banca.

I concetti di picchettamento non sono quindi così estranei agli individui comuni. Il mondo della criptovaluta tende a creare nuovi termini per vecchi concetti. Qui a CryptoVantage, ci piace assicurarci che tu capisca che il mondo delle criptovalute sta solo aggiornando il mondo della finanza. In poche parole: picchettare è risparmiare.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pexels antoni shkraba 5583964

Affrontare la volatilità della criptovaluta: metodi e consigli

pexels rodnae productions 8370346

Libra: cos’è e come funziona la potenziale criptovaluta di Facebook