in

Visti e permessi di lavoro in Danimarca

Questi sono diversi tipi di visto danese che puoi richiedere, sia che tu voglia studiare, lavorare o raggiungere un membro della famiglia in Danimarca. Il processo per richiedere un visto e un permesso di lavoro è rapido e abbastanza semplice. Dovresti aspettarti di richiedere online la maggior parte dei visti, che si tratti di un visto per lavoratori qualificati, visti per occupazioni richieste o visti per lavoro autonomo in Danimarca.

Questa sezione copre anche tutto ciò che devi sapere sull’ottenimento di permessi di soggiorno temporanei o permanenti.

Richiedere un visto danese è un processo relativamente rapido e semplice rispetto alla maggior parte degli altri paesi. Per richiedere un visto è sempre necessario soddisfare un lungo elenco di requisiti e la Danimarca non fa eccezione. Gli espatriati dovrebbero essere consapevoli che l’elenco dei requisiti per richiedere un visto danese può essere piuttosto dettagliato e specifico.

Fortunatamente, il rapido processo di richiesta compensa la consueta complicazione della richiesta di un visto.

Alcuni tipi di visto consentono ai datori di lavoro danesi di assumere dipendenti stranieri in poche settimane: ecco quanto è agile il processo di richiesta del visto. Altri, come i visti per lavoro autonomo, mancano di informazioni e devono essere fatti di persona in una missione diplomatica.

La maggior parte dei visti danesi costa circa 3.025 DKK (445 USD), e questo include già il permesso di soggiorno.

Permessi di lavoro e visti basati sull’occupazione

Esistono diversi tipi di visti che ti garantiscono la residenza in Danimarca. Quello per cui richiedi dipende dalla tua situazione specifica:

  • lavoro (compresi visti separati per vacanza lavoro, stage, operatori religiosi, au pair)
  • residenza in Groenlandia o nelle Isole Faroe
  • riunificazione familiare
  • studio (compreso un visto di dottorato separato)
  • asilo, ecc.

Consulta l’elenco completo dei visti in Danimarca per maggiori informazioni.

In questa sezione, ci concentriamo sui permessi di lavoro e sui visti basati sull’occupazione. Continua a leggere per sapere chi avrà bisogno di un visto e chi è esente.

Chi deve richiedere un visto danese?

I cittadini dei paesi nordici (es. Finlandia, Islanda, Norvegia o Svezia) non hanno bisogno di alcun tipo di permesso di lavoro o soggiorno, e nemmeno del passaporto. Questi possono semplicemente entrare nel paese. I loro familiari possono raggiungerli altrettanto facilmente, se sono anche cittadini di paesi nordici. Per questi cittadini è sufficiente la patente di guida o la carta di credito per dimostrare la propria identità.

Inoltre, i cittadini dell’UE e del SEE non hanno bisogno di richiedere un visto per vivere, lavorare o studiare in Danimarca. Tuttavia, se desiderano lavorare e risiedere, i cittadini dell’UE dovrebbero comunque rispettare alcune regole sull’immigrazione con il SIRI (Danish Immigration Service e The Danish Agency for International Recruitment and Integration).

Tutti gli altri cittadini dovranno richiedere un visto. Tieni presente che non puoi richiedere lavoro o residenza se entri in Danimarca con un visto Schengen. Questi ti consentono di rimanere nel paese solo per 90 giorni. Dovrai richiedere un permesso di soggiorno e di lavoro se desideri rimanere più a lungo.

Tipi di visti di lavoro danesi

I cittadini dell’UE non hanno bisogno di un visto per entrare nel paese ma devono comunque registrarsi alla SIRI . Questo viene fatto di persona, in una delle filiali del SIRI a Copenhagen, Odense, Aarhus, Aalbord o Aabenraa. Assicurati solo di prenotare un appuntamento in anticipo .

I cittadini dell’UE devono avere

  • passaporto o carta d’identità nazionale;
  • foto accurata formato tessera;
  • copia compilata della domanda di OD1;
  • documentazione sui motivi di residenza come lavoratore.

I cittadini di tutti gli altri paesi avranno bisogno di un visto e di un permesso di soggiorno per lavorare in Danimarca. Esistono diversi tipi di visto per lavoro:

  • Schema Fast-Track
  • Regime di pagamento limite
  • Elenco positivo
  • ricercatore (e ricercatore ospite)
  • Dottorato di ricerca
  • pastori e allevatori
  • tirocinante
  • altri

In questa sezione, ci concentriamo sui visti di lavoro che si applicano alla più ampia gamma di settori occupazionali. Questo è lo schema Fast-Track, il Pay Limit Scheme e la Lista Positiva. Puoi trovare maggiori informazioni su altri tipi di visti di lavoro specifici su SIRI .

Scoprirai che alcuni di questi tipi di visto sono intrecciati. Ad esempio, il visto Fast-Track si divide in quattro diversi schemi corrispondenti ad altri tipi di visto (ricerca, limite di paga, ecc.), A seconda del tipo di lavoro che svolgerai.

Visti e permessi di lavoro danesi: processo di richiesta e requisiti Application

Alcuni requisiti sono comuni a tutti i tipi di visti di lavoro. Le domande vengono presentate online tramite SIRI.

Fase uno: creare un ID ordine caso

Dopo aver selezionato il tipo di visto che meglio si adatta alla tua situazione lavorativa, ti verrà chiesto di creare un ID ordine del caso. Per alcuni tipi di visto, la domanda è presentata interamente dal tuo datore di lavoro. Per questo, dovrai consegnare loro la cosiddetta procura compilando il modulo di procura .

Fase due: pagare la tassa di visto

Tutte le domande vengono elaborate annualmente. Per evitare problemi con la tua domanda, assicurati di creare l’ID dell’ordine del caso e di pagare la commissione nello stesso anno.

La maggior parte dei visti di lavoro danesi costa 3.025 DKK (445 USD).

Passaggio tre: inviare i documenti richiesti

Ti verrà chiesto di inviare i seguenti documenti:

  • prova di aver pagato la tassa per il visto allegando la ricevuta
  • copia del passaporto, comprese tutte le pagine, copertina e copertina posteriore
  • modulo per procura completamente compilato
  • contratto di lavoro o offerta di lavoro (non può essere più vecchio di 30 giorni) contenente informazioni su di te, sul tuo stipendio, condizioni di lavoro e descrizione del lavoro
  • titoli di studio e qualifiche che dimostrano che sei qualificato per la posizione
  • Autorizzazione danese se richiesta per la posizione lavorativa (ad es. per professioni regolamentate come medici, avvocati, ecc.)
Fase quattro: inviare il modulo di domanda di visto di lavoro

Il tipo di modulo di richiesta del visto di lavoro di cui avrai bisogno dipende dal tuo impiego. I più comuni sono:

  • L’AR1 online: questo modulo elettronico viene compilato sia dal dipendente che dal datore di lavoro. Per questo tipo di modulo, il tuo datore di lavoro deve compilare la prima parte. Viene quindi generata una password, che il tuo datore di lavoro dovrebbe passarti in modo che tu possa completare la seconda parte del modulo.
  • L’AR6 online: questo modulo è interamente compilato da un datore di lavoro a cui è stata conferita la procura.
Passaggio cinque: fai eseguire i tuoi dati biometrici

Questo deve essere fatto entro 14 giorni dalla presentazione della domanda. È necessario che la tua foto e le impronte digitali vengano registrate presso una missione diplomatica danese all’estero.

Passaggio sei: attendi una risposta

Sarai informato dell’esito della tua domanda di solito entro 30 giorni. Per alcuni tipi di visto di lavoro, come il visto Fast-Track, questa risposta dovrebbe richiedere meno tempo, in genere circa dieci giorni.

Schema di visto Fast-Track

Il visto Fast-Track è per dipendenti altamente qualificati a cui è stato offerto un contratto con una società certificata in Danimarca. Si chiama Fast-Track perché consente al datore di lavoro di occuparsi dell’intero processo di richiesta del visto per conto del dipendente, velocizzando l’intero processo. Questo permesso consente ai dipendenti di alternare il lavoro in Danimarca e all’estero.

Questo visto è diviso in quattro schemi:

  • traccia del limite di paga per uno stipendio annuo minimo di 427.000 (63.000 USD)
  • traccia del ricercatore
  • percorso educativo
  • pista a breve termine

Richiedere un visto per lista positiva

Questo tipo di visto di lavoro è specifico per le posizioni lavorative che mancano nel paese. Controlla un elenco completo delle professioni richieste in Danimarca per vedere se puoi fare domanda tramite il visto di elenco positivo.

Visto per lavoro

Se vieni in Danimarca per un breve soggiorno e solo per motivi di lavoro, puoi richiedere un visto per affari. Questi visti sono validi per un soggiorno di 90 giorni in un periodo di 180 giorni. Puoi trovare maggiori informazioni per il visto a breve termine per visite d’affari su SIRI.

Visto di famiglia

Se desideri che la tua famiglia, coniuge o partner ti raggiunga in Danimarca, puoi richiedere il ricongiungimento familiare. La procedura per il visto varierà in base al rapporto del familiare con il residente danese.

Sul portale SIRI trovi tutti i visti familiari e coniugi e come richiederli online. Ci sono visti per coniugi o conviventi, figli, genitori o fratelli della persona a cui è stata concessa la residenza in Danimarca. Esistono anche diverse procedure per richiedere la residenza nell’UE come familiare di un cittadino dell’UE in Danimarca o il ricongiungimento familiare con un cittadino danese.

L’elaborazione di questi visti può richiedere fino a dieci mesi e costare 6.380 DKK (945 USD).

Visti per lavoro autonomo

Per gli espatriati interessati a lavorare da soli in Danimarca, ci sono due opzioni di visto. Il primo è un visto per lavoro autonomo, che puoi richiedere per lavorare in modo indipendente. Il secondo è il visto Start-Up Danimarca. Scopri quale dei due si adatta meglio alle tue esigenze.

Processo di richiesta del visto per lavoro autonomo danese

Il processo di richiesta e i requisiti per un visto per lavoro autonomo sono leggermente diversi rispetto ad altri visti. Per cominciare, non troverai visti di lavoro autonomo su SIRI.

Per questo tipo di permesso, dovrai fare domanda tramite una rappresentanza diplomatica nel tuo paese di residenza. Questo tipo di visto e permesso di soggiorno ha la durata di un anno.

Visti danesi per lavoro autonomo: requisiti

Dovrai seguire questi passaggi per richiedere questo tipo di permesso di lavoro e soggiorno:

  • Crea un ID ordine del caso.
  • Paga le tasse per il visto.
  • Invia il modulo di domanda di visto per lavoro autonomo AR2 , allegando tutti i documenti necessari elencati di seguito.
  • Fatti misurare i dati biometrici e scatta la tua fotografia.

Ecco un elenco dei documenti richiesti da allegare alla domanda:

  • copia del passaporto (tutte le pagine, compresa la copertina anteriore e posteriore)
  • prova del pagamento della tassa di visto
  • prova della tua registrazione per un CVR, il numero del registro centrale delle imprese; fatto presso il registro centrale delle imprese della Danish Business Authority
  • relazione annuale o budget (preferibilmente rivisto da un contabile)
  • documentazione per partecipazione o patrimonio aziendale
  • business plan (menzionando il tipo di attività, gli aspetti innovativi dell’azienda o le prospettive di crescita compreso il numero di strutture o posti di lavoro)
  • documentazione per qualsiasi supporto o partnership con altre società danesi
  • documentazione per eventuali contratti o altri accordi che hai stipulato
  • documentazione per formazione/istruzione pertinente, precedente esperienza come lavoratore autonomo e/o esperienza lavorativa nel settore in questione
  • documentazione per capitale personale (es. estratti conto bancari)
  • documentazione per l’autorizzazione pertinente (applicabile solo se il lavoro / la gestione dell’azienda richiede un’autorizzazione danese)

Il visto per la Danimarca per le start-up

Questo visto è per gli imprenditori stranieri che desiderano avviare un’impresa in Danimarca. Affinché la tua domanda sia approvata, la tua idea imprenditoriale deve essere approvata dall’autorità danese per le imprese. Devi anche essere in grado di sostenerti dimostrando di avere:

  • 137.076 DKK (20.300 USD) se ti mantieni solo in Danimarca;
  • 27.152 DKK (4.000 USD) se vieni in Danimarca con il coniuge;
  • 319.236 DKK (47.300 USD) se si arriva in Danimarca con il coniuge e uno o più figli;
  • 182.160 DKK (27.000 USD) se si arriva in Danimarca con uno o più figli ma senza coniuge.

Il costo del visto per il visto Start-Up è inferiore a un normale visto di lavoro: 1.900 DKK (280 USD).

Permessi di soggiorno: temporanei e permanenti and

Scopri come richiedere un permesso di soggiorno temporaneo e come diventare un residente permanente in Danimarca in seguito.

Domanda di permesso di soggiorno temporaneo

Quando richiedi un permesso di soggiorno in Danimarca, ti viene automaticamente concesso un visto. In altre parole, la procedura per richiedere un visto e un permesso di soggiorno è la stessa. Quando il tuo permesso di soggiorno temporaneo viene approvato, l’ente che lo ha approvato ti rilascerà il visto, che è un adesivo che si trova sul passaporto.

Quando si richiede un permesso per la prima volta, questi sono inizialmente temporanei. Mentre un visto a breve termine ti consentirà di rimanere nel paese solo per 90 giorni, altri visti ti garantiranno la residenza per un anno o più, a seconda del tipo di visto.

I permessi di lavoro per chi ha un contratto di lavoro inferiore a quattro anni sono validi solo per la durata del contratto di lavoro. Un permesso di lavoro non può essere più lungo di quattro anni, anche se il tuo contratto di lavoro lo è. Trascorsi i quattro anni, devi richiedere la proroga del permesso di soggiorno. I requisiti e le tariffe per il permesso di soggiorno temporaneo variano in base al tipo di visto e permesso richiesto. La maggior parte è stata trattata nella sottosezione precedente.

Richiedere la Proroga del Permesso di Soggiorno Temporaneo

Alcuni permessi di soggiorno temporanei possono essere prorogati, sebbene si tratti principalmente di permessi di lavoro. È necessario richiedere una proroga entro gli ultimi tre mesi dalla scadenza del permesso.

In generale, devi continuare a soddisfare i requisiti per il tuo permesso iniziale e lavorare alle stesse condizioni, ovvero avere la stessa posizione, lo stesso stipendio e lo stesso datore di lavoro.

Puoi leggere di più sull’estensione di tutti i tipi di permessi temporanei .

Come ottenere la residenza permanente danese?

Puoi richiedere la residenza permanente in Danimarca se risiedi nel paese da otto anni. Alcuni permessi di lavoro possono consentire la residenza permanente in un periodo di tempo più breve. Ad esempio, alcuni permessi di lavoro possono essere estesi alla residenza permanente dopo quattro anni, mentre altri possono essere estesi dopo solo due anni se il candidato ha avuto forti legami con la Danimarca. I cittadini dell’UE possono richiedere la residenza permanente dopo aver vissuto in Danimarca per cinque anni, secondo il regolamento dell’UE.

Qui troverai un elenco completo dei permessi temporanei che possono essere resi permanenti.

Domanda di residenza permanente danese

Per richiedere un permesso di soggiorno permanente, è necessario seguire questi passaggi:

  • Crea un ID ordine del caso.
  • Paga la tariffa di 3.025 DKK (450 USD).
  • Raccogliere i documenti necessari che abbiamo elencato di seguito.
  • Compila il modulo di domanda online TU1-4 .
  • Fai misurare i tuoi dati biometrici.

Ecco i documenti necessari da allegare alla domanda:

  • prova del pagamento della tassa di iscrizione
  • prova del possesso dei requisiti abitativi (se ti è stato rilasciato un permesso di soggiorno per ricongiungimento familiare e tu e il tuo partner/coniuge vivete in una cooperativa)
  • certificato di lingua come il certificato Prøve i Dansk o il certificato di completamento folkeskolen
  • prova dell’occupazione come la dichiarazione dei redditi o un contratto
  • prova di reddito (es. buste paga, dichiarazione dei redditi, ecc.)
  • prova di cittadinanza attiva (può essere un certificato di esame o una dichiarazione di un consiglio o di un’associazione)
  • devono essere attestate anche altre condizioni che potrebbero influenzare la tua domanda, come disabilità, vecchiaia, malattia, residenza straniera, ecc.

Requisiti di residenza permanente danese

Ci sono alcuni requisiti di base per richiedere la residenza permanente in Danimarca:

  • Devi avere più di 18 anni.
  • Continui a soddisfare i requisiti per il tuo attuale permesso di soggiorno.
  • Vivi in ​​Danimarca da otto anni.
  • Non sei stato condannato per certi reati.
  • Non hai debiti pubblici scaduti.
  • Non hai ricevuto alcune forme di benefici sociali.
  • Hai accettato una dichiarazione di residenza e autosufficienza.
  • Attualmente sei impiegato.
  • Non hai mai lavorato sotto falsa identità.
  • Hai superato il test di lingua danese 2.
  • Sei stato impiegato per almeno tre anni e sei mesi nei quattro anni precedenti alla domanda di residenza permanente.

Puoi richiedere la residenza permanente dopo aver vissuto solo per quattro anni nel paese, se possiedi tutti i requisiti di base e due di questi quattro requisiti aggiuntivi o integrativi.

  • Hai superato il test di lingua danese 3.
  • Sei stato impiegato per almeno quattro anni.
  • Hai superato l’esame di cittadinanza attiva o hai mostrato cittadinanza attiva.
  • Hai avuto un reddito medio annuo superiore a 286.525 DKK (42.695 USD).

L’elaborazione della domanda di residenza permanente può richiedere fino a otto mesi.

Tasse di residenza permanente per la Danimarca

La tariffa dipende dal tipo di permesso temporaneo che hai avuto. Se ti è stato concesso un permesso di studio o di lavoro temporaneo, richiedere la residenza permanente costa 6.960 DKK (1.035 USD).

Se ti è stato concesso un diverso tipo di permesso, estenderlo in modo permanente costa 4.930 DKK (735 USD).

Quali sono i vantaggi di essere un residente permanente in Danimarca?

Come residente permanente in Danimarca hai alcuni vantaggi oltre a poter vivere in Danimarca a tempo indeterminato.

  • Puoi sponsorizzare parenti che soddisfano i criteri di idoneità a vivere nel paese.
  • Puoi acquistare proprietà e immobili.
  • I figli di residenti permanenti hanno diritto all’istruzione superiore gratuita.
  • Non sarà necessario richiedere visti di breve durata per viaggiare all’interno dell’area Schengen.
  • Potresti ricevere sovvenzioni e aiuti.

Processo per il visto di famiglia e coniuge

Se ti è stato concesso un permesso di soggiorno, puoi avere un membro della famiglia che ti raggiunge in Danimarca se sono:

  • un coniuge;
  • un partner civile;
  • un convivente (se puoi dimostrare di aver convissuto con la persona per due anni);
  • un bambino di età inferiore ai 18 anni.

Il residente già in Danimarca è indicato come sponsor. Il familiare deve possedere alcuni requisiti:

  • Devono essere in possesso di un passaporto valido.
  • Possono dimostrare di essere sposati con te, di avere un’unione civile o di convivere con te da almeno due anni.
  • Hai il consenso dell’altro genitore affinché tuo figlio si unisca a te in Danimarca.
  • Vivranno allo stesso indirizzo di te, lo sponsor.
  • Puoi sostenerli finanziariamente (non possono ricevere aiuti sociali).

 

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Tassazione criptovalute in Francia: come funziona

Tassazione criptovalute in Francia: come funziona

Visti e permessi di lavoro in Portogallo: come funziona

Visti e permessi di lavoro in Portogallo: come funziona