in

Visti e permessi di lavoro in Francia: guida completa

La guida ai tipi di visto e ai requisiti per il permesso di lavoro

Sapevi che la Francia offre un passaporto dei talenti? Ci sono dodici diversi background professionali che si qualificano per questo visto. Esistono infatti molti tipi di permessi di lavoro e visti che consentono ai lavoratori qualificati di vivere e lavorare in Francia. Che tu abbia bisogno di un visto per lavoro autonomo o di un permesso di soggiorno temporaneo o permanente, questa sezione ti racconta tutta la documentazione di cui hai bisogno e le procedure da seguire.

Prima di trasferirti, è fondamentale che tu sia ben informato su argomenti come i requisiti per il visto francese per te e per i familiari al seguito, insieme ai costi per il visto francese. Se non vieni dall’UE, un processo di richiesta del visto rapido e semplice sarà più complicato, ma è possibile. Potresti anche avere diritto a un “passaporto dei talenti”. Continua a leggere per scoprire se sei idoneo!

Permessi di lavoro e visti basati sull’occupazione

Ci sono molti tipi di permessi di lavoro e visti di lavoro per espatriati che vogliono lavorare in Francia. Ognuno ha le sue condizioni. Questa sottosezione toccherà alcuni dei diversi permessi di lavoro e visti più applicabili per i lavoratori professionisti.

Permessi di lavoro in Francia

Se sei un cittadino dell’UE e del SEE, non hai bisogno di un permesso di lavoro per lavorare in Francia. Sei inoltre esonerato dall’ottenimento del permesso di lavoro se sei un lavoratore straniero che lavorerà per meno di tre mesi nei seguenti campi:

  • Eventi sportivi, culturali, artistici e scientifici.
  • Convegni, seminari e fiere.
  • Produzione e distribuzione di opere, spettacoli e registrazioni cinematografiche e audiovisive.
  • Modellazione e posa artistica.
  • Lavoratori dei servizi personali e domestici che lavorano in Francia durante il soggiorno dei loro datori di lavoro privati ​​nel paese.
  • Audit e consulenza in ambito IT, gestionale, finanziario, assicurativo, architettura e ingegneria, secondo i termini di un contratto di servizio o di un contratto di trasferimento.
  • Attività didattiche occasionali a cura di docenti invitati.

Se sei il coniuge di un cittadino francese, un genitore di un bambino francese o un parente stretto di un dipendente francese in possesso di un permesso di soggiorno temporaneo per “vita privata e familiare”, sei esentato.

Altrimenti, i cittadini di qualsiasi altra parte di solito richiedono un permesso di lavoro, indipendentemente dalla durata del soggiorno. L’eccezione è se sei in possesso di un visto per soggiorno di lunga durata equivalente a un visto di permesso di soggiorno (VLS-TS) o permesso di soggiorno. Questi visti fungono anche da permesso di lavoro.

Tipi di permessi di lavoro per la Francia

I permessi di lavoro a cui hai diritto in Francia dipenderanno principalmente da un’offerta di lavoro, dalla durata del contratto e persino da ciò che fai per vivere. Se rientri nella categoria Talent Passport, potresti non aver bisogno di un contratto di lavoro per qualificarti. 

Cos’è il passaporto dei talenti?

Il permesso “Talent Passport” è destinato ai cittadini non comunitari per vivere e lavorare in Francia. Comprende le seguenti categorie:

  • Neolaureati qualificati.
  • Dipendenti di un’azienda innovativa.
  • Lavoratori altamente qualificati (titolari di Carta Blu UE).
  • Dipendenti in “missione” con contratto di lavoro francese.
  • Ricercatori/scienziati.
  • Campioni di un progetto economico innovativo.
  • Rappresentanti aziendali.
  • Investitori economici o finanziari.
  • Artisti/interpreti.
  • Una persona di fama internazionale o nazionale nel campo dello sport, della scienza, delle arti, dell’istruzione, della letteratura, ecc.
  • Questo permesso funge anche da permesso di soggiorno rinnovabile di quattro anni. Costa 269 EUR (320 USD).

Potresti avere diritto al permesso “passaporto dei talenti” descritto sopra se il tuo lavoro contribuisce all’attrattiva economica della Francia. 

Il “passaporto dei talenti” ha una validità di quattro anni, rinnovabile, e può essere esteso ai familiari più stretti, in modo che coniugi e figli ottengano un permesso di soggiorno che consenta loro di lavorare e vivere anche in Francia. Con questo visto non è richiesto alcun permesso di lavoro aggiuntivo.

Lavoratore dipendente e interinale

Il permesso di lavoro subordinato e interinale è suddiviso in due sottocategorie (retribuito e interinale). Questo permesso è rilasciato ai dipendenti che lavorano per una società francese. 

La durata e la durata del tuo contratto di lavoro influiscono sulla sottocategoria per cui ti qualifichi. La sottocategoria Stipendiati è per i lavoratori con contratti di durata superiore a un anno. La categoria Interinale è riservata ai lavoratori con contratto di durata inferiore ai dodici mesi.

Requisiti per il permesso di lavoro in Francia

Per la maggior parte dei permessi di lavoro, il datore di lavoro è incaricato di presentare la domanda di permesso di lavoro per conto del dipendente. Questo deve essere fatto almeno due mesi prima della data di inizio del lavoratore.

Documenti richiesti
  • Una lettera che spieghi il ruolo del dipendente o le ragioni della sua assunzione e che specifichi le funzioni che svolgerà.
  • Modulo di richiesta del permesso di lavoro per la Francia:
    • Se il dipendente risiede fuori dalla Francia –  Cerfa n. 15187*1  in quattro copie.
    • Se il dipendente è già in Francia –  Cerfa n. 15186*1  in quattro copie.
    • Estratto aggiornato del registro di commercio delle persone giuridiche ( extrait K-bis ) e delle imprese individuali ( extrait K ); una licenza di mestiere ( titre d’artisan ); o, in mancanza, per i privati, avviso fiscale.
    • Per i trasferimenti intrasocietari, prova del rapporto tra la società stabilita in Francia e la società stabilita all’estero.
    • Copia del passaporto o documento di identità nazionale del dipendente.
    • Per i dipendenti già residenti in Francia, copia del permesso di soggiorno che li autorizza a soggiornare in Francia.
    • CV/curriculum del dipendente o altra prova delle sue capacità ed esperienza.
    • Ove applicabile, copia degli eventuali titoli o certificati richiesti per la posizione in questione.
    • Ove la posizione in questione sia soggetta a specifiche condizioni normative, evidenza che tali condizioni siano soddisfatte.
    • Prove degli sforzi compiuti per trovare un candidato già nel mercato del lavoro francese.

Se il datore di lavoro è stabilito al di fuori della Francia, la domanda deve includere anche quanto segue:

  • Certificato di assunzione della società con sede fuori dalla Francia o contratto di lavoro iniziale, comprovante il servizio di almeno tre mesi.
  • Una dichiarazione giurata di domanda di iscrizione al sistema di sicurezza sociale francese.
  • Se del caso, una dichiarazione giurata di domanda di iscrizione al relativo regime di congedo retribuito ( caisse des congés payés ).
  • Se del caso, lettera che incarichi una persona stabilita in Francia di espletare le formalità amministrative richieste in suo nome e per suo conto.

Visti di lavoro francesi

Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei visti di lavoro disponibili per la Francia che un espatriato professionista può richiedere insieme ai relativi costi e requisiti del visto di lavoro per la Francia.

Visto di lavoro per soggiorni di breve durata

Questi sono rilasciati ai lavoratori stranieri che intendono lavorare per meno di 90 giorni in Francia. Questo visto avrà un costo di 60 EUR (70 USD). Se vieni dall’UE/SEE/Svizzera, non hai bisogno di questo visto. 

Se vieni da Australia, Antigua e Barbuda, Bahamas, Brasile, Canada, Israele, Giappone, Mauritius, Messico, St Kitts e Nevis, Seychelles, Singapore, Corea del Sud, Stati Uniti o Venezuela, non hai nemmeno bisogno di un visto. Tuttavia, per lavorare legalmente in Francia è ancora necessario un permesso di lavoro rilasciato dal tuo datore di lavoro.

Visto di lavoro a lungo termine per la Francia

Se sei un cittadino non UE/SEE/Svizzera con un periodo di soggiorno previsto superiore a 90 giorni, dovrai richiedere un visto per soggiorni di lunga durata. Questo  visa de long séjour  sarà adattato al motivo specifico e alla durata del soggiorno. Questi visti possono essere rilasciati per una serie di motivi, inclusi vari scopi legati al lavoro. Richiedere questo visto di lavoro per la Francia costa 99 EUR (120 USD).

I lavoratori che richiedono questo visto e hanno familiari al seguito possono far avviare al proprio datore di lavoro la procedura di “familiare accompagnatore” contestualmente alla domanda del lavoratore.

Visto d’affari per la Francia

Per richiedere un visto francese per motivi di lavoro, avrai bisogno di:

  •  una lettera di invito della società francese con il loro indirizzo e le date della vostra visita (la lettera deve indicare la copertura delle spese per il richiedente);
  • un certificato del tuo datore di lavoro che consente il tuo viaggio d’affari;
  • prova di precedenti rapporti commerciali tra le due società, se applicabile;
  • estratti conto aziendali (ultimi sei mesi);
  • atto costitutivo e statuto in originale copia autenticata (intestata a società di capitali) Licenza di commercio (prima emessa e presente rinnovo), Atti societari/societari.

Visti per lavoro autonomo

Ai lavoratori autonomi in Francia verrà rilasciato il visto per soggiorno di lunga durata equivalente a un permesso di soggiorno (VLS/TS), come descritto nella sottosezione precedente. Il visto per lavoro autonomo recherà la dicitura “ imprenditore/professione liberale” (lavoratore autonomo in una professione ‘liberale’ regolamentata).

Questo visto deve essere convalidato entro 15 giorni dal tuo arrivo in Francia, dopodiché è valido per un anno. È rinnovabile.

Requisiti per il visto per lavoro autonomo per la Francia

Per lavorare in Francia come lavoratore autonomo avrai bisogno dei seguenti documenti:

  • Passaporto
  • Modulo di domanda completo
  • Copia della tua licenza commerciale
  • Estratti conto aziendali (ultimi sei mesi)
  • Dichiarazione dei redditi
  • Prova di alloggio
  • Prova di assicurazione medica medical
  • Una lettera che illustri le tue attività di lavoro autonomo e cosa intendi fare
  • fedina penale chiara

Tieni presente che questi documenti potrebbero dover essere tradotti ufficialmente in francese. Mettiti in contatto con il nostro team se hai bisogno di assistenza con il processo francese per il lavoro autonomo.

Avviare un’impresa

Se hai intenzione di avviare un’impresa, devi anche essere in grado di dimostrare la fattibilità economica dell’attività/progetto previsto. Devi anche soddisfare tutti i requisiti specifici (qualifiche/diplomi, ecc.) se il tuo lavoro è  regolamentato . È richiesto un investimento di 30.000 EUR (35.500 USD) nella nuova attività e devi possedere almeno un master o essere in grado di dimostrare un minimo di cinque anni di esperienza lavorativa professionale.

Se riesci a produrre tutto questo, ti verrà rilasciato un visto per soggiorni di lunga durata con la dicitura  “passeport talent” “créateur d’entreprise”  (Permesso di soggiorno qualificato – Business creator), valido quattro anni. Se rimani per meno di un anno, ti verrà semplicemente rilasciato un visto per soggiorni di lunga durata, equivalente a un permesso di soggiorno (VLS/TS), recante la dicitura  “passeport talent ”.

Visto tecnico

Se sei un fondatore di startup e richiedi il visto tecnico, devi fondare la tua startup in un incubatore partner e disporre di risorse finanziarie equivalenti al salario minimo annuale francese. Il tuo progetto di avvio deve essere approvato dalla  Direccte  (amministrazione francese) tramite una lettera ufficiale inviata dall’incubatore.

Investitori

Gli investitori devono investire almeno 300.000 EUR (350.500 USD), possedere almeno il 10% della società a cui stanno contribuendo e pianificare di creare posti di lavoro entro almeno quattro anni dall’investimento. Devono anche investire direttamente o tramite una società in cui detengono almeno una quota del 30%. Agli investitori verrà rilasciato un visto per soggiorni di lunga durata recante la dicitura “ passeport talent” “investisseur économique ” (Permesso di soggiorno qualificato – Investitore), valido per quattro anni. Se rimani per meno di un anno, ti verrà semplicemente rilasciato un visto per soggiorni di lunga durata, equivalente a un permesso di soggiorno (VLS/TS), recante la dicitura  “passeport talent ”.

esecutori

Se sei un lavoratore autonomo, devi giustificare la produzione o la performance per una durata minima di tre mesi in Francia e presentare una prova delle tue risorse finanziarie (almeno pari al 70% del salario minimo legale in Francia per un intero lavoratore a tempo). In questo caso ti verrà rilasciato un visto per soggiorni di lunga durata recante la dicitura “ passeport talent” “profession artistique et culturelle ” (Permesso di soggiorno qualificato – professione artistica e culturale).

Processo di visto per lavoro autonomo francese

Si consiglia di richiedere il visto dal proprio paese di origine. In alcuni casi è possibile fare domanda se si è già in Francia o altrove. Dovrai compilare il modulo di domanda  online  e inviare tutti i documenti richiesti menzionati in precedenza.

Costo e approvazione del visto per lavoro autonomo

Il costo è di 99 EUR (120 USD). Le domande vengono solitamente elaborate entro un mese, ma è meglio concedersi almeno tre mesi, per ogni evenienza. Una volta approvato, puoi recarti in Francia e richiedere la tua ” Carte de Sejour”  (carta d’identità di residenza). Tieni presente che se la tua domanda viene respinta, tutte le spese relative alla tua richiesta di visto non sono rimborsabili.

Per conoscere il programma di lavoro autonomo in Francia, consulta il nostro   articolo Lavorare in Francia .

Permessi di soggiorno: temporanei e permanenti

Se hai intenzione di trasferirti in Francia, ti starai chiedendo come richiedere una residenza temporanea francese e possibilmente come diventare un cittadino permanente. Per chi si trasferisce in Francia e proviene dall’UE, non c’è bisogno di preoccuparsi di un visto o permesso di soggiorno.

Tuttavia, se ti trasferisci in Francia da un paese extra UE e rimani per più di tre mesi, dovrai scoprire come richiedere un permesso di soggiorno temporaneo. Questa è la  carte de séjour ( CDS ) francese  , il permesso di soggiorno ufficiale. Discuteremo anche in modo approfondito come diventare una residenza permanente francese.

Contratto di integrazione repubblicana (CIR)

I non europei che desiderano stabilirsi in Francia devono firmare il CIR o il  Contrat d’Intégration Républicaine . Si tratta di un contratto reciproco per garantire la migliore integrazione possibile degli stranieri nella società francese. Durante un colloquio, vengono valutate le esigenze professionali, sociali e linguistiche per vedere se è necessaria assistenza per l’espatriato.

Gradita la conoscenza del francese fino al livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER). Tuttavia, puoi accedere alle lezioni di lingua se non soddisfi questo standard. I nuovi arrivati ​​devono anche partecipare a due sessioni di formazione civica. Il soddisfacimento dei requisiti di questo contratto è una delle condizioni per un permesso di soggiorno.

Domanda di permesso di soggiorno temporaneo

Le carte de séjour temporaire  francesi  sono permessi di soggiorno validi fino a un anno. Se desideri rimanere in Francia, dovrai rinnovarlo annualmente.

  • VLS-TS – il visto francese per soggiorno di lunga durata (descritto sopra) che funge anche da permesso di soggiorno temporaneo una volta convalidato presso gli uffici OFII in Francia.
  • Carte de Sejour  per dipendenti o lavoratori interinali

L’applicazione per la  Carte de Sejour  per i dipendenti o lavoratori temporanei deve essere fatto al più vicino  prefettura  o  sous-prefettura (prefettura e sub-prefettura ) , almeno due mesi prima della data di scadenza della visto per lungo soggiorno. Se vivi a Parigi, devi andare alla questura. Se non c’è una  prefettura  o una  sous-préfecture  nella tua zona, fai una visita alla  mairie (ufficio del municipio locale) dove puoi anche fare domanda.

Requisiti e tariffe per visti e permessi francesi

I documenti necessari per la  carte de séjour temporaire  includono quanto segue:

  • Visto per soggiorni di lunga durata
  • Permesso di lavoro
  • Passaporto
  • Certificato di nascita
  • Ultime tre buste paga
  • contratto CIR
  • Certificato medico
  • Prova del pagamento
    • La  Carte de Sejour  per dipendenti o lavoratori temporanei ha un costo di 269 EUR (320 USD).

Come ottenere la residenza permanente in Francia

Le carte di soggiorno permanente in Francia sono chiamate  Carte de Résident (CR) . Sono validi per dieci anni e rinnovabili. Nota che se lasci la Francia per più di due anni consecutivi, perderai questo status di residente permanente.

Dopo cinque anni hai anche la possibilità di richiedere la carta per soggiornanti di lungo periodo UE. Questo è per i candidati in possesso della Carta blu europea. Anche questa è una carta rinnovabile, valida fino a dieci anni.

Vantaggi della residenza permanente

Ci sono alcuni vantaggi nell’ottenere la residenza permanente in Francia. Alcuni dei vantaggi per i residenti permanenti in Francia includono:

  • Accesso legale all’Unione Europea
  • Ingresso nei paesi Schengen senza obbligo di visto
  • Un lungo periodo di soggiorno prima di dover rinnovare la residenza (dieci anni)

Per fare domanda, la tua domanda di residenza permanente in Francia deve essere presentata alla tua prefettura locale  .

Requisiti per la domanda di residenza permanente in Francia

Per richiedere la CR, devi aver vissuto in Francia per almeno cinque anni (questo periodo si riduce a soli tre anni in determinate circostanze, ad esempio se ti unisci a un familiare che ha già la residenza permanente, o se sei sposato a un cittadino francese).

Alcuni dei documenti richiesti (sia copie che originali) di cui molto probabilmente avrai bisogno quando richiedi un  permesso di soggiorno carte de séjour  possono includere:

  • Prova di residenza (es. contratto di locazione, bollette, ricevute di affitto)
  • Contratto di lavoro e prova di reddito
  • estratti conto
  • Certificati di nascita o di matrimonio
  • Certificato medico
  • Assicurazione sanitaria
  • Integrazione nella società francese e sufficiente conoscenza della lingua

Si consiglia di consultare la prefettura locale   per eventuali documenti aggiuntivi necessari per la propria situazione specifica. Per i documenti che non sono in francese, dovrai fornire traduzioni ufficiali certificate dal tribunale. La prefettura, i  consolati, le stazioni di polizia o un  fornitore di servizi di trasloco indipendente  possono offrire consigli in merito.

La tassa di domanda per una carta di residenza permanente per la Francia è di 269 EUR (301 USD).

Visto di famiglia per la Francia

In relazione al permesso di soggiorno temporaneo, i cittadini non francesi, non UE e non SEE con legami familiari con un residente francese possono richiedere la  Carte de Sejour  per la vita privata e familiare. Questo permesso di soggiorno temporaneo consente ai familiari di lavorare, è valido fino a un anno e rinnovabile. Questo viene rilasciato immediatamente anche per i familiari accompagnatori di espatriati che lavorano sotto il permesso “Talent Passport”.

In relazione al permesso di soggiorno permanente, il CR è disponibile anche per i coniugi di cittadini francesi oi genitori di un figlio nato in Francia. Permette ai familiari di lavorare, ha una validità di 10 anni e rinnovabile.

Processo di visto per coniugi francesi

La Francia offre visti di ricongiungimento familiare per i coniugi che desiderano raggiungere il proprio partner in Francia. Le condizioni dipendono da una serie di fattori, tra cui la nazionalità, il tipo di permesso del coniuge in Francia e la durata della sua residenza in Francia.

Se ti unisci al tuo coniuge che non è cittadino UE/SEE/svizzero, per raggiungerlo devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Il tuo familiare deve risiedere in Francia da almeno 18 mesi (12 per gli algerini) e possedere un permesso di soggiorno valido di un anno.
  • Fondi sufficienti per sostenerti in Francia (pari al salario minimo mensile)
  • Sistemazione adeguata per te in Francia (da 22 a 28 mq di posto per una coppia, a seconda della città e della regione)

Come richiedere il visto per coniuge

Il coniuge in Francia dovrà recarsi presso l’ufficio OFII per presentare domanda. Se la domanda viene accettata, il partner che aderisce sarà quindi responsabile della richiesta del visto per soggiorno di lunga durata, equivalente a una carta di soggiorno (VLS-TS), a titolo gratuito, da un consolato o ambasciata francese nel proprio paese di origine .

Una volta ricevuto questo visto, il coniuge che si unisce ha tre mesi per entrare in Francia e registrarsi presso l’OFII locale, che deve essere fatto entro due mesi dal loro arrivo. Il coniuge che si unisce dovrà richiedere una carta di soggiorno se prevede di rimanere oltre un anno.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
7 migliori conti di risparmio in criptovalute per guadagnare fino al 12% di interessi sui bitcoin

7 migliori conti di risparmio in criptovalute per guadagnare fino al 12% di interessi sui bitcoin

Banche e tasse in Spagna: una guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse

Banche e tasse in Spagna: una guida completa sull’apertura di un conto bancario e sulla gestione delle tasse